Amara constatazione

Quando si pensa che la “cupola” beccata con le mani nella marmellata a Milano tentava di controllare appalti per mezzo miliardo, ci si rende conto che l’esperienza politica successiva a tangentopoli, che aspirava (presso gli elettori) a risolvere questo dramma, è riuscita solo a produrre una criminalità organizzata più cattiva e avida e una certa assuefazione presso l’opinione pubblica. In questi tempi, in cui non ci sono soldi per scuola, sanità, sviluppo, lavoro, per ricostruire città e paesi devastati, i miliardi messi sul piatto della corruzione non si toccano mai.
La politica ha fallito totalmente in uno dei suoi compiti principali, quello di selezionare una classe dirigente che abbia a cuore il bene pubblico. Il resto viene dopo.

(da un post di Andrea Marinucci Foa)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *