Canzone al tempo del coronavirus

Vita non contagiata

(musica di Vasco Rossi, testo di Massimo Marnetto)

Voglio una vita non contagiata

con la mascherina sul viso sì,

Voglio una vita che se ne frega 

della paura di quel virus lì

Voglio una vita che non è mai tardi

per imparare a lavarsi le mani

Voglio una vita che pensi ancora al domani.

E poi ci troveremo come star

a prendere il caffè ai plexi-bar

ognuno che bada ad essere protetto

mangiando con i guanti il suo cornetto

Ognuno distanziato sotto gli ombrelloni

sotto il ronzio di tutti quei droni.

ma perso dentro ai fatti suoi.

Voglio una vita esagerata

con analisi e prelievi a tappeto

Voglio una vita morigerata

senza smanie per l’ultimo divieto

Ognuno che conta i suoi anticorpi

e finalmente niente più morti

per questa peste qui.

E poi ci abbracceremo come star

di nuovo un gruppo senza i plexi-bar

felici di tornare insieme e  ancora vicini

grazie alla scoperta dei nuovi vaccini

Ognuno diverso e forse un po’ migliore

o forse come prima, ma con più stupore

per apprezzare la normalità.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *