Sconfitta della politica. Ora ricostruzione e rifondazione (di Claudio Lombardi)

La rielezione di Giorgio Napolitano per le modalità con cui è avvenuta segna la più pesante sconfitta della politica della storia repubblicana. Nessun colpo di stato, nessun attentato alla democrazia; per fortuna tutto si è svolto nell’assoluto rispetto delle procedure e delle regole costituzionali che valgono chiunque sia l’eletto. Chi oggi grida al golpe perché non è stato eletto Stefano

Continua a leggere

Il flop dell’accordo Pd-Pdl e la svolta che è urgente (di Claudio Lombardi)

Da anni si dice che in Italia manca un vero partito (o formazione politica o polo) di destra non considerando tale un partito interamente dedicato agli affari del suo leader e delle cricche che gli stanno attorno. Adesso possiamo dire che, grazie ai dirigenti del Pd e alla condanna alla frammentazione che pesa sulla sinistra, manca anche qualcosa di analogo

Continua a leggere

A cosa legare l’elezione del Presidente della Repubblica (di Claudio Lombardi)

Domani iniziano le votazioni per eleggere il Presidente della Repubblica. I protagonisti sono tre: Pd-Sel, Pdl-Lega, M5S. Scelta civica di Monti non è decisiva soprattutto ai fini del senso di questa elezione. Il fatto nuovo è il primo vero atto politico del M5S in nome del quale Beppe Grillo ha rivolto una proposta al PD che parte dall’elezione del Presidente,

Continua a leggere

Presidente della Repubblica: i cittadini a caccia del migliore (di Claudio Lombardi)

Impazza in tutta Italia la caccia al miglior Presidente della Repubblica. Va preso come un segnale molto positivo che tanti italiani si stiano interessando a questa ricerca e che nascano comitati a sostegno di alcuni possibili candidati. Un segnale positivo dovuto alle primarie introdotte dal Pd e alle consultazioni del M5S. Le prime hanno coinvolto milioni di italiani, le seconde

Continua a leggere

L’insostenibile lontananza della politica (di Claudio Lombardi)

Due mondi paralleli, quello di chi gestisce le istituzioni e lo Stato attraverso la politica e quello della vita reale della società italiana. Due mondi che non riescono a capirsi e che seguono logiche diverse. Questa è l’immagine che abbiamo davanti in queste settimane. Da un lato un’estrema concentrazione delle forze politiche su nomi, schemi, formule, equilibri in nome del

Continua a leggere

Grillo e l’illusione di una democrazia senza partiti (di Giancarlo Bosetti)

Fino a che punto può spingersi la sfida di Grillo alla democrazia rappresentativa? Il movimento ripudia espressamente la delega, propugna la disintermediazione, vuole aumentare le dosi di quello che i politologi chiamano “direttismo”. Quest’ultimo non è una novità nelle democrazie, ma è stato finora interpretato come un ampio ricorso ai referendum, una strategia applicata sistematicamente in Italia con alterni risultati,

Continua a leggere

Il fallimento della politica: stallo, saggi e sterili illusioni (di Claudio Lombardi)

Il trionfo della manovra politica fine a sé stessa, inutile, vuota. Forse mai come in questo momento la politica italiana si è misurata con la sua inadeguatezza rispetto ai problemi reali. Tutti i commenti di questi giorni puntano sulla scelta del Presidente della Repubblica di nominare due commissioni di “saggi”. E quasi tutti i commenti sono di critica o ironici.

Continua a leggere
1 20 21 22 23 24 25