IMU, Tasi e il rispetto dei cittadini

Il 16 giugno chi possiede altri immobili oltre alla prima casa dovrà pagare la prima rata dell’IMU; la seconda la pagherà a dicembre. Anche chi ha come abitazione principale una casa A1, A8 e A9 dovrà pagare l’IMU. Tutti devono comunque pagare la Tari cioè la tassa sui rifiuti anche se poi dovranno pagare anche la Tasi che sarebbe la tassa sui servizi locali che non include però quella sui rifiuti. La Tasi si pagherà in alcuni comuni a giugno e in altri ad ottobre. Una quota della Tasi (il 20%) dovranno pagarla gli eventuali affittuari. Tutto questo pasticcio è stato chiamato IUC cioè imposta unica municipale.

Come ognuno può capire siamo di fronte ad un capolavoro di una politica confusa e incompetente, sprezzante nei confronti dei contribuenti che lascia agire una burocrazia idiota guidata solo dalle allucinazioni di schemi formali astrusi dalla realtà.

Di fronte a questo ennesimo capolavoro Renzi dovrà procedere molto in fretta alla rottamazione che invoca da qualche anno cominciando ad imporre al suo governo di legare le mani ai burocrati ottusi e mettendo al primo  posto il rispetto dei cittadini.

Se Renzi e i suoi ministri non saranno in grado di farlo toccherà a loro essere rottamati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *