L’illusione del M5S

voto sulla rete23mila militanti internauti del M5S sotto lo stretto e imperscrutabile controllo della Casaleggio associati (la faccia tosta di spacciare questa come una democrazia via web è immensa) hanno scelto di allearsi con la destra britannica di Farage, nuclearista, nazionalista antitutto ciò che sa di sinistra per dare l’assalto all’Unione europea. Per anni Grillo si è esibito come un difensore dell’ambiente, l’unico che si sbracciava nei suoi spettacoli spaccando i computer e predicando il ritorno alla natura. Eccolo oggi, per un semplice calcolo politico (a destra ci sono tanti voti da conquistare), abbracciarsi ad uno cui dell’ambiente non gliene frega niente.

Grillo è fortunato perchè i partiti si sono dispersi in una girandola di scandali e soprattutto i partiti di sinistra hanno dato spazio agli arrampicatori e ai carrieristi piuttosto che alle politiche di rinnovamento. Ma Grillo fa politica con un cinismo ben mascherato dalle sue capacità di attore. Evidentemente non crede in nulla di ciò che dice. Il suo linguaggio violento e volgare somiglia a quello militaresco del fascismo avanguardista che mescolava maschilismo, sopraffazione e disprezzo dei deboli con il paternalismo per i fedeli seguaci. Oltre al linguaggio ci sono i fatti che mostrano assoluto disprezzo per i suoi elettori e l’uso dei militanti illusi e fomentati per strategie che loro non possono controllare.

Bisogna leggere bene ciò che scrive Pizzarotti sindaco di Parma che è uno che invece crede a quello che fa e che è coerente.

demagogia GrilloBeppe Grillo in un tweet mi chiede “Pizzarotti risponda nel merito Perché non ha indetto un referendum per stabilire se Parma preferisce le penali o l’inceneritore come promesso?”.

Nel merito: Caro Beppe Grillo, solo quando da cittadini ci si fa Stato, si comprende la differenza tra ciò che si può fare e quello che si vorrebbe fare, con i massimi poteri che un sindaco ha a disposizione. Se mi avessi chiamato invece di scrivere, ti avrei spiegato che non esistono penali che permettono la chiusura dell’impianto, che è privato……

Leggo questi post critici, ma non ho mai letto una riga sul fatto che siamo stati la prima città Italiana di medie dimensioni ad entrare nei Comuni Virtuosi. Non penso che questo contribuisca a far capire gli obiettivi che, tra le difficoltà di un Comune senza soldi, stiamo raggiungendo.

PizzarottiLa questione non è più in mano al Comune, ma è passata alla Regione. …. Il Movimento 5 Stelle di Parma ha intenzione di organizzare una manifestazione in Regione, coinvolgendo tutti gli eletti e attivisti regionali per bloccare il nuovo piano rifiuti regionale, che prevede di far entrare rifiuti da fuori provincia. Io ci sarò, mi auguro ci sarai anche tu.

Io ogni giorno, con impegno e umiltà, porto avanti i valori di un Movimento che abbiamo contribuito a costruire.

A questo punto ti chiedo: vuoi continuare con questo atteggiamento, fidandoti di gente che vuole il male del Movimento, o vogliamo tornare a risolvere i problemi dei cittadini?”

Caro Pizzarotti a Grillo non gliene frega nulla né di te né dei cittadini fattene una ragione. Ti attacca perché sei cresciuto troppo e presto ti darà un calcio con un qualunque pretesto e chiederà a Casaleggio qualche migliaio di click per avallare la sua decisione. Il problema è perché tanta gente non vuole vedere e non vuole capire. Il fanatismo è una brutta bestia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *