L’aborto e le donne abbandonate

La notizia della tragedia dell’ospedale Pertini (peraltro vecchia) non fa che portare alla luce il drammatico abbandono in cui vivono le donne del Lazio rispetto alla loro salute riproduttiva. Non esistono percorsi, né protocolli certi per nessuna gravidanza: né per quelle sane ingiustamente medicalizzate e costrette da un sistema perverso a pagarsi migliaia di analisi inutili, né per le gestanti

Continua a leggere

RU 486: chiacchiere e ipocrisie (di claudio lombardi)

Quando non si sa cosa dire di nuovo e di importante ci sono questioni che attirano sempre l’attenzione e danno l’impressione a chi ascolta e a chi parla di dedicarsi ai grandi temi della vita. Fra queste l’aborto è una delle più gettonate. Chissà perché viene ritenuta una questione discriminante. Forse perché è diventata un’emergenza e l’aborto dilaga e produce

Continua a leggere