Una soluzione per i migranti c’è

Sintesi del “Manifesto per una terza via sull’immigrazione” redatto dal sindaco di Bergamo Giorgio Gori. Né tutti dentro né tutti fuori, ma una terza via tra i due estremi. La destra nazional-populista ha alimentato un’ingiustificata idea di invasione, trasformando gli immigrati nel capro espiatorio su cui sfogare ogni tipo di frustrazione e risentimento. Ma la gestione dell’immigrazione attuata dai governi

Continua a leggere

Una proposta su accoglienza e integrazione

Con una lettera a Repubblica Giorgio Gori sindaco di Bergamo fa una proposta per gestire l’accoglienza e l’integrazione dei migranti. Dopo aver riconosciuto la giustezza della battaglia di Matteo Renzi “per un maggiore coinvolgimento dell’Europa e per una politica di investimenti che riduca i flussi dall’Africa” osserva però che all’interno del nostro Paese ci sono troppe criticità che derivano, in

Continua a leggere

Nel giorno della memoria l’Europa smemorata

Oggi si celebra il Giorno della Memoria per non dimenticare l’orrore e per non scordare l’atrocità delle leggi razziali. Il 27 gennaio 1945 è la data dell’abbattimento dei cancelli di Auschwitz. Oggi ricordiamo la Shoah e la persecuzione dei cittadini ebrei e di quelli che hanno subìto la deportazione, la prigionia, la morte. Un appuntamento importante per ricordare e per

Continua a leggere

I fatti di Colonia e i valori da trasmettere

Interessante riflessione dello scrittore algerino Kamel Daoud sui fatti di Capodanno a Colonia pubblicata domenica 10 gennaio da Repubblica. La riproponiamo in sintesi perché con equilibrio e chiarezza tocca i vari aspetti di questa vicenda. I fatti di Colonia riflettono “l’immagine che gli occidentali hanno dell’Altro, il rifugiato/immigrato: spiritualismo esasperato, terrore, riaffiorare della paura di antiche invasioni e base del

Continua a leggere

7 Luoghi comuni sui migranti e sulle migrazioni

Ancora una volta i migranti sono al centro del dibattito politico. Ancora una volta il dibattito è caratterizzato da luoghi comuni. I partiti conservatori e populisti in Italia attaccano Bruxelles colpevole di averci prima costretto ad aprire le frontiere poi abbandonato a noi stessi. Secondo molti italiani, opportunamente “nutriti” dai politici l’unica opzione sostenibile è quella della tolleranza zero: occorre

Continua a leggere

Perché saliamo su una barca (di Awas Ahmed)

A chi chiede: “Non era meglio rimanere a casa piuttosto che morire in mare?”, rispondo: “Non siamo stupidi, né pazzi. Siamo disperati e perseguitati. Restare vuol dire morte certa, partire vuol dire morte probabile. Tu che sceglieresti? O meglio cosa sceglieresti per i tuoi figli?” Due giovani ieri sono stati uccisi a Mogadiscio perché si stavano baciando sotto un albero.

Continua a leggere
1 2