Coronavirus: come la Cina ha azzerato i contagi

Nelle ultime ore oltre alle prescrizioni per il distanziamento sociale ed alla parziale chiusura delle attività produttive partono nuove iniziative che riprendono in parte quanto già fatto a suo tempo in Cina: la Regione Toscana  attiva convenzioni con gli alberghi per la quarantena e una ASL dell’Emilia ricerca i pazienti prima che arrivino in ospedale (la via più ragionevole e

Continua a leggere

Modello Cina o sistema democratico?

Le recenti vicende del coronavirus portano a riflettere su come la Cina ha reagito e gestito questa emergenza e come ciò sia legato all’organizzazione dello stato e del partito. Sono infatti da registrare situazioni che si prestano a giudizi di segno opposto: il colpevole ritardo nel denunciare la gravità della situazione sanitaria, la repressione nei confronti del medico che per

Continua a leggere

Un modello matematico per la disuguaglianza

Numerose fonti analizzano l’incremento della diseguaglianza economica tra individui all’interno dello stesso stato, in particolare a partire dal secondo dopoguerra (vedi ad es. Piketty La diseguaglianza dei redditi negli Stati Uniti, 1920-2010). Secondo la banca Credit Suisse nel 2009 l’1% della popolazione deteneva circa il 41% della ricchezza mondiale mentre nel 2019 si arrivava al 45% (vedi global-wealth-databook-2019). Studiosi come

Continua a leggere

Scienza e politica: il Medioevo in Parlamento

Uno degli aspetti più interessanti del libro (Il Medioevo in Parlamento, Rizzoli editore) scritto da Elena Fattori, senatrice eletta nelle liste M5S, è come il racconto dell’esperienza personale si intreccia con l’analisi e le riflessioni sul rapporto tra scienza e politica. Va subito detto che la politica ne esce malconcia, incapace di ascoltare e di comprendere quanto gli addetti ai

Continua a leggere