La ritirata pentaleghista dal Global Compact for Migration

Pubblichiamo un articolo di Vitalba Azzollini comparso sul sito https://phastidio.net I politici pro tempore al potere possono fare sostanzialmente ciò che vogliono, nel rispetto dei paletti dell’ordinamento, com’è ovvio. Quindi, può anche capitare che decidano di sovvertire l’orientamento espresso da chi li ha preceduti, annullandone le decisioni, perché in disaccordo con le idee che ne erano alla base. Se, invece,

Continua a leggere

Leadership ed etica

Da un articolo di Luca Massacesi su http://www.officineeinstein.eu: “Leadership ed etica due parole che nella nostra esperienza è difficile coniugare insieme. Pensiamo un po’: qual è l’ultimo leader politico che consideriamo una figura etica? Quanti imprenditori etici ci vengono in mente? Probabilmente dobbiamo scavare un po’ nella memoria. Dobbiamo invece scavare assai meno per farci venire in mente i numerosi scandali che

Continua a leggere

La città greca di Volos sperimenta un sistema economico alternativo (di Antonio Cuesta)

I tempi di crisi offrono spesso soluzioni ingegnose per superare le difficoltà. Nel caso della città greca di Volos, una piccola città di 100.000 abitanti, l’attuazione della cosiddetta Rete di interscambio e solidarietà, nata due anni fa, non ha tanto cercato di contrastare gli effetti della situazione economica che ha di fronte il paese, quanto di rispondere alla necessità di

Continua a leggere

Ricostruire la rappresentanza per ricostruire il sistema politico (di Pinuccio Spini)

I due temi, quello della riforma elettorale e quello della riforma dei partiti, sono collegati dal fattore comune della maggiore trasparenza e partecipazione alla vita politica da parte dei cittadini, esigenza ormai riconosciuta come improrogabile da uno schieramento trasversale. Nella loro improcrastinabile attuazione si intravvede dunque l’importante possibilità di riannodare il rapporto, oggi fortemente compromesso, tra Parlamento e cittadini, tra

Continua a leggere

Impressioni di fine estate: i problemi degli italiani e gli impegni della politica 2a parte (di Claudio Lombardi)

La crisi economica non è passata e le sue conseguenze si sentono in termini di riduzione delle attività produttive e di disoccupazione. Tuttavia, mentre tutti si occupano delle questioni nella loro dimensione globale vorremmo richiamare l’attenzione sulla dimensione più vicina alla vita quotidiana delle persone. La dimensione civica, la condizione di cittadinanza come condizione di fatto che mette in relazione

Continua a leggere