Coronavirus: la proposta di nove governi europei

La lettera inviata dai governi di Italia, Belgio, Francia, Grecia, Irlanda, Lussemburgo, Portogallo, Slovenia e Spagna al Presidente del Consiglio europeo, per proporre un’azione comune nell’emergenza coronavirus è un fatto di rilievo eccezionale. Di seguito eccone i passaggi cruciali. La pandemia del Coronavirus è uno shock senza precedenti e richiede misure eccezionali per contenere la diffusione del contagio all’interno dei

Continua a leggere

Chi paga la crisi in Europa? Eurobond, Mes o Bei?

Pubblichiamo un articolo di Angelo Baglioni e Massimo Bordignon tratto dal sito www.lavoce.info In Europa si continua a rimpallare una decisione sulla risposta comune alla crisi creata dal coronavirus. Ma quali sono le diverse opzioni? Dai corona-bond al prestito del Mes fino a un intervento della Bei i vantaggi e svantaggi delle diverse soluzioni. L’EUROPA RIMANDA Le conclusioni del vertice

Continua a leggere

Covid 19: serve il vaccino della consapevolezza europea

Viviamo tempi straordinari, in cui per la prima volta la nostra generazione è chiamata ad affrontare una tragedia sanitaria che sta mutando profondamente il nostro stile di vita e il modo di relazionarci con gli altri. Le conseguenze di questa inedita situazione sono scandite dal grado di consapevolezza di cui danno prova i cittadini. Dal punto di vista sanitario, con

Continua a leggere

Migration compact, la proposta dell’Italia all’Europa

Il Migration Compact – un nome non proprio beneaugurante, visti i timori e i contrasti sollevati dal più famoso Fiscal Compact – è un testo che contiene molte idee interessanti e in parte innovative. La proposta italiana sull’immigrazione presentata informalmente al Consiglio Affari Esteri dell’Unione europea è anche un bel segnale di un ritrovato attivismo del nostro paese su alcuni temi cruciali cui oggi

Continua a leggere

Scontro Italia Commissione UE. Puntare i piedi non basta

In questi giorni infuria una polemica tra le istituzioni europee ed il governo italiano. Il premier Renzi fa bene a dire di volersi battere per l’Europa sociale, dell’innovazione, della cultura e dell’occupazione, ma non può limitarsi a questo, occorre anche che avanzi proposte concrete altrimenti, paradossalmente, corre il rischio di stimolare i sentimenti euroscettici. Non possiamo che augurarci che Renzi

Continua a leggere

Europa: i problemi non finiscono col 3% (di Salvatore Sinagra)

Le polemiche sui vincoli europei relativi alla disciplina di bilancio non sono certo nuove, ma nemmeno tanto vecchie. In Italia sono diventate “popolari” nell’opinione pubblica solo dopo il 2011 e c’è stato un passato, neanche troppo lontano, in cui la Spagna difendeva il rigore senza se e senza ma e la Germania invocava flessibilità. Oggi molti identificano l’UE con il

Continua a leggere

L’Europa che vorremmo (di Angelo Ariemma)

Ancora riflessioni sull’Europa. Lo spunto viene da due libri, che da punti di vista diversi, arrivano alla stessa conclusione: occorre dare vita a una Federazione europea. Il monito, già lanciato da Altiero Spinelli ed Ernesto Rossi nel 1941 con Il Manifesto di Ventotene, diventa oggi ancora più attuale. L’UE si è costruita secondo la strategia, promossa da Jean Monnet, dei

Continua a leggere