Quello che ci vuole è la buona politica (di Isabella Merlo)

Cambiamento e responsabilità. Queste sono le parole più utilizzate dopo il voto di febbraio da politici, giornalisti e elettori, sui social network come al bar. Ma che cos’è davvero il cambiamento? Cosa intendiamo quando pronunciamo la parola responsabilità? Ad un mese dal voto ho cercato di dare una risposta a queste domande, senza pregiudizi e opinioni precostituite nei confronti delle

Continua a leggere

La soluzione ovvia: un governo di transizione (di Claudio Lombardi)

Dopo una settimana di consultazioni Bersani rimette il mandato al Presidente della Repubblica. Che succederà? La cosa più logica è che l’incarico sia dato ad una personalità terza che proverà a formare un governo di transizione dopo il quale ci saranno nuove elezioni. Lo si sapeva da prima che sarebbe andata così. Ha fatto bene Bersani ad andare fino in

Continua a leggere

Gli eletti hanno un solo dovere: governare (di Claudio Lombardi)

Art. 67 della Costituzione: “Ogni membro del Parlamento rappresenta la Nazione ed esercita le sue funzioni senza vincolo di mandato.” La crisi economica e finanziaria incalza e ogni giorno che passa può essere un giorno perso o un giorno guadagnato. Dipende dalle azioni di chi governa. Gli avvenimenti del mondo nel quale siamo immersi come i pesci nell’acqua e dal

Continua a leggere

Il M5S in stallo tra miti e incapacità politica (di Claudio Lombardi)

Un passaggio del discorso di Grillo a San Giovanni dice molto di una cultura e di un problema. Grillo ammette di essere ricco, ma di esserlo in virtù del suo lavoro contrapponendosi a Bersani definito come “parassita”. Ora, il lavoro di Grillo è quello di comico; quello di Bersani da molti anni è quello di un politico con ruoli istituzionali

Continua a leggere

L’Italia sul crinale (di Claudio Lombardi)

Gli avvenimenti di questi giorni ci dicono che siamo sul crinale. Possiamo andare avanti e imboccare la via d’uscita giusta per la ricostruzione dell’Italia o possiamo precipitare senza più freni nella crisi. I dati nudi e crudi parlano di un’economia che va male, di un popolo che sta arretrando verso condizioni di vita che erano state superate nel passato, di

Continua a leggere

Crisi e politica: chiarirsi le idee e ripartire (di Claudio Lombardi)

Dopo le elezioni è il tema del giorno: formare un governo, avviare il lavoro del Parlamento. Le istituzioni che decidono e governano sono la vita stessa di una collettività e pensare di farne a meno è da idioti irresponsabili. La crisi finanziaria ed economica è ormai diventata pesante e mette a rischio la vita di milioni di persone. 3 milioni

Continua a leggere

Il dovere di governare (di Claudio Lombardi)

Come scrive su Repubblica Stefano Micossi l’ostacolo più serio per l’Unione Europea “nasce dalla divergenza nella qualità delle istituzioni e, perciò, nella capacità di governo”. Questo è il vero spread che ci separa da altri paesi europei e che ci rende più deboli e vulnerabili. Non si tratta di modelli astratti ma di concreta capacità di governo, di come vengono

Continua a leggere

Una storia nuova per tutti (di Claudio Lombardi

La tensione è alta in questi giorni e rischia di oscurare le novità positive: in Parlamento entreranno tanti giovani, tante donne e tante persone oneste come, forse, non accadeva da decenni. Questo semplice dato già ci dovrebbe rincuorare anche se siamo così abituati a parlare di schieramenti, di alleanze e di formule di governo che quasi proviamo un senso di

Continua a leggere
1 2 3