Le cause della crisi italiana (di Nicola Tranfaglia)

C’è ancora un’imperfetta consapevolezza, tra gli italiani, sul carattere complessivo – insieme economico-sociale, culturale e politico – dell’attuale crisi dell’Italia contemporanea. Per rendersene conto basta leggere la stampa quotidiana e periodica o, ancora meglio, ascoltare uno dei tanti telegiornali che si dedicano a queste analisi, invitando di solito esponenti della classe politica o del ceto imprenditoriale. Ma, dal punto di vista storico

Continua a leggere

Come cambia il consumo nella crisi economica (di Vanni Codeluppi)

Civicolab prosegue la riproposizione degli interventi nel dibattito che si svolge sul sito www.lib21.org sui temi posti dalla crisi economica globale. Sono già stati pubblicati gli interventi di Aldo Bonomi (http://www.civicolab.it/?p=2085), di Lapo Berti (http://www.civicolab.it/?p=2097) e di Pierluigi Musarò (http://www.civicolab.it/?p=2120). È in atto attualmente in Europa una classica crisi ciclica del capitalismo moderno. Una crisi che sta rallentando l’azione di

Continua a leggere

Il paradosso della democrazia dai conti pubblici alle sfide del mondo globalizzato (di Claudio Lombardi)

Interessante analisi di Adriano Bonafede e Massimiliano Di Pace su Repubblica-affari e finanza di oggi. Il tema è l’effetto delle politiche dei governi Berlusconi negli ultimi dieci anni sull’entità del debito pubblico, sulla crescita del Pil, della spesa pubblica e del prelievo fiscale. I numeri del rapporto debito pubblico/PIL  parlano chiaro. Si parte dal 2000 con il 109,2%, nel 2001

Continua a leggere
1 2 3