In democrazia deve vincere lo Stato (di Claudio Lombardi)

L’ aggressione di gruppi di teppisti pseudo politicizzati alla grande manifestazione di protesta del 15 ottobre impone alcune riflessioni. La prima riguarda l’azione di prevenzione e di repressione delle forze di polizia. Come sottolineato da molti osservatori e da tanti che hanno preso parte alla manifestazione l’azione della polizia è apparsa decisamente carente, stranamente carente. Infatti, non era difficile percepire

Continua a leggere

Cui prodest ? La violenza contro gli indignati a Roma (di Aldo Cerulli)

Senza fare confusione con quelle moltitudini di studenti e lavoratori che sfilano tranquillamente nei cortei e che magari inscenano chiassose ma giuste proteste, esistono purtroppo sparuti gruppetti dalle menti acerbe o obnubilate che pensano che lo sfasciare vetrine e l’incendiare automobili siano gesti da rivoluzionari e liberatori. Mi piace pensare invece che non è così, addosserei la maggior parte della

Continua a leggere