ILVA: girare pagina non è semplice, meglio girare il libro (di Michele Pizzuti)

ILVA di Taranto. Una trappola senza uscita o con l’unica uscita possibile che termina con una trappola. Qualunque cosa fai-dici-pensi-progetti essa ha forti possibilità di essere rigettata. Tento di approfondire il problema. L’ILVA inquina e va chiusa subito? Oppure si, vabbè, inquina, ma va bonificata, però in alcuni anni e continuando a produrre? La Magistratura non conosce vie di mezzo,

Continua a leggere

Ilva, ritardi colpevoli sulla pelle dei cittadini (di Claudio Lombardi)

Anche chi non capisce granchè di politiche industriali, di storia dell’economia e di impatti ambientali capisce che nella vicenda dell’Ilva di Taranto si incontrano alcuni degli snodi fondamentali che hanno segnato il progresso dell’umanità. Non scopriamo adesso che ogni tipo di produzione ha modificato gli equilibri ambientali. Alcune pratiche antiche giunte fino a noi (in misura molto limitata per fortuna),

Continua a leggere

La guerra dei rifiuti nel sud e il fallimento della politica (di Claudio Lombardi)

Si può chiamare emergenza una situazione che dura da più di 16 anni? Chiunque risponderebbe di no e sottoscriverebbe la dichiarazione di fallimento di tutti i poteri che potevano e dovevano decidere e amministrare la gestione dei rifiuti in Campania e che non sono stati capaci di risolvere il problema. O che non hanno voluto risolverla. In realtà, ormai l’hanno

Continua a leggere