Tanto vale… meglio l’Italicum (di Paolo Acunzo)

Sarà l’ingorgo  istituzionale che vede la discussione sull’elezione del nuovo presidente della Repubblica, delle riforme elettorali e costituzionali intrecciarsi tra loro. Sarà la confusione di alleanze politiche che non rendono possibile capire chi sta con chi e per fare cosa o chi si oppone a chi e perché. Sarà un dibattito che non sempre è trasparente intorno a patti e

Continua a leggere

Larghe intese e grandi coalizioni? No, destra e sinistra (di Salvatore Sinagra)

L’uscita di Berlusconi dalla maggioranza di governo non fa venir meno l’esigenza di ripensare alle larghe intese. Con il governo Monti PD e PDL furono “costretti” in una situazione di emergenza a convivere sotto uno stesso tetto, ma con il governo Letta si arriva ad una scelta deliberata anche in questo caso giustificata da un’emergenza pur se diversa da quella

Continua a leggere

Metodo scientifico e governo delle larghe intese (di Luca Sofri)

Il progetto del governo di “larghe intese” era una di quelle cose che dimostrano il loro essere giuste o sbagliate in base ai fatti: se riescono, aveva ragione chi le sostenne, se falliscono aveva torto. Se riescono, chi le sostenne porterà i meriti di essere andato contro chi affermava sbagliasse, se falliscono avrà la responsabilità di non averlo ascoltato. I

Continua a leggere

Ecco cosa manca al Pd: intervista a Fabrizio Barca

Pubblichiamo brani di un’intervista a Fabrizio Barca realizzata da Daniela Preziosi pubblicata su www.ilmanifesto.it. Il Pd doveva accettare di sospendere i lavori dell’aula per l’ennesimo guaio giudiziario del Cavaliere? «Non credo proprio, ma lo ha fatto. E senza consultare i deputati. Leggo dichiarazioni del segretario Epifani molto critiche. E allora mi domando: chi è il Pd? Cos’è il Pd?». Non

Continua a leggere