Piccola riflessione sui vincoli europei

All’inizio del 1992 viene firmato il Trattato di Maastricht. Il trattato definisce le tappe per l’unificazione monetaria alla quale saranno ammessi i paesi che garantiranno stabilità della moneta, bassa inflazione e bassi tassi d’interesse con i famosi parametri: disavanzo di bilancio inferiore al 3% del PIL e debito pubblico inferiore al 60% del PIL. Nel 1997 viene adottato il Patto

Continua a leggere

L’Europa quotidiana che migliora la vita di molti (di Liliana Ciccarelli)

A dodici anni dall’introduzione dell’euro, che segna nel bene e nel male un momento alto di integrazione, viviamo uno stato di delusione collettiva purtroppo legittimato dalla reazione ad una crisi economica che invece di unire ha diviso i Paesi dell’Unione Europea. Il progetto iniziale di comunità europea era coraggioso, quasi impossibile, eppure era anche l’unica via d’uscita dai disastri della

Continua a leggere