L’idea sbagliata della flat tax (2)

Flat tax ed evasione fiscale Non vi è evidenza che un significativo taglio della pressione fiscale farebbe diminuire l’evasione.  I più considerati studiosi del sommerso affermano che l’evasione fiscale dipende in prima battuta dalla capacità amministrativa dello Stato e da come lo Stato é percepito dai cittadini. In seconda battuta impattano sull’evasione: gli aumenti della pressione fiscale. Una crescita sensibile

Continua a leggere

L’idea sbagliata della flat tax (1)

Flat tax e tagli delle imposte sui redditi più alti In tutti i paesi progrediti il sistema fiscale è guidato da criteri di progressività, ovvero le imposte pagate crescono al crescere del reddito e più in generale della capacità contributiva. Nei paesi occidentali la progressività delle imposte è garantita da aliquote crescenti sul reddito delle persone fisiche. Le altre due

Continua a leggere

Etica della ricchezza (da un articolo di Maurizio Franzini)

Pubblichiamo stralci di un articolo di Maurizio Franzini tratto da www.eticaeconomia.it. L’articolo offre ampi spunti di riflessione e di approfondimento su un tema cruciale dell’attuale assetto economico-sociale. “Nel dibattito che ha accompagnato la  vertenza di Mirafiori si è più volte fatto riferimento alla retribuzione percepita da Marchionne. L’opinione pubblica è venuta, così, a conoscenza del fatto che il suo stipendio

Continua a leggere

Chi paga la manovra: meno soldi e meno diritti per chi non può decidere (di Claudio Lombardi)

Ormai sulla manovra del Governo è in pieno svolgimento il dibattito pubblico ed è già iniziato l’esame del Parlamento. Sul perché si è arrivati alla manovra si è espresso su civicolab con chiarezza Gabriele Silvestri. Ciò che si può aggiungere è che l’Italia, come tutti i paesi con un alto debito pubblico, è stata sempre a rischio di manovre speculative.

Continua a leggere