Riapre la scuola: i limiti di un sistema che non funziona

Sembra proprio che, dopo sei mesi di chiusura, la scuola torni a funzionare. Tutti sanno che, nel periodo di sospensione delle lezioni, la didattica a distanza non è nemmeno stata un surrogato di quella ordinaria. Così come per il cosiddetto smart working dei dipendenti pubblici, l’insegnamento a distanza non si improvvisa da un giorno all’altro, con mezzi di fortuna (chi

Continua a leggere

Investire sulla scuola o condannarsi all’ignoranza

Nel dibattito pubblico italiano quanto spazio è dato ai problemi reali del Paese? Poco. Per fortuna ci sono commentatori che non si fanno distrarre e cercano di occuparsene. Due articoli comparsi di recente (Giovanni Bitetto su https://thevision.com e Francesco Cancellato su www.linkiesta.it) richiamano la nostra attenzione sull’istruzione. Un tema serio e strategico per il futuro degli italiani. Ne siamo consapevoli?

Continua a leggere

Educare senza sanzioni?

Chiunque abbia bambini che vanno alle scuole elementari sa perfettamente che, ormai da diversi decenni, non solo è praticamente impossibile bocciare un bambino, ma è anche rarissimo osservare sanzioni classiche, come l’ammonizione, la nota sul registro, la sospensione. Al loro posto è invece dato osservare una serie di comportamenti sostanzialmente omissivi o elusivi: far finta di niente, limitarsi a redarguire

Continua a leggere

Il liceo Virgilio e il rispetto dell’autorità a scuola

Un articolo coraggioso che prende spunto dalla vicenda del liceo Virgilio di Roma nel quale l’arresto di uno spacciatore ha provocato una mezza ribellione di parte degli studenti e dei genitori contro l’intervento della polizia è quello pubblicato sul Corriere da Adolfo Scotto di Luzio qualche giorno fa. Giustamente vi si fa notare che ciò che è accaduto “non riguarda

Continua a leggere