Il bilancio del Lazio e il potere dei politici

La Regione Lazio ha approvato il bilancio per il 2014 stabilendo l’aumento dell’addizionale regionale Irpef dall’attuale 1,73% al 2,33% per i redditi 2014, e al 3,33% nel 2015. In pratica tra un anno e un giorno l’addizionale raddoppia. Scrive in un dossier reso noto da Repubblica l’ex sub commissario alla sanità, Giorgi, “le gestioni commissariali della sanità del Lazio, da

Continua a leggere

La riforma strisciante della sanità e il silenzio del Ministero della salute (di Tonino Aceti)

Da cittadini, azionisti e utenti del nostro Servizio Sanitario Nazionale,  siamo molto preoccupati per l’assordante silenzio del Ministero della Salute e del Ministero dell’Economia, all’indomani della presentazione del XVI Rapporto PiT Salute del Tribunale per i diritti del malato-Cittadinanzattiva dal titolo “Meno sanità per tutti, la riforma strisciante”, presentato il 16 luglio a Roma. Da cittadini, come dobbiamo interpretare questo

Continua a leggere

La sanità pubblica, una risorsa non un peso. Intervista a Giuseppe Scaramuzza

Giuseppe Scaramuzza è coordinatore del Tribunale dei diritti del malato una delle reti di Cittadinanzattiva. D: La sanità è al centro della spending review, ma sono anni che si tagliano le spese e sembra che si voglia continuare a farlo. È così? A mio avviso la definizione di “spending review” è stata una trovata mediatica del Governo per rendere il

Continua a leggere

La spending review e i conti che non tornano (di Antonio Gaudioso)

In questi giorni di dibattito sulla spending review ci sono alcuni conti che, come organizzazione di cittadini, non ci tornano. In questi anni ci siamo battuti in molte occasioni per “rivedere la spesa pubblica”, sia la quantità che la sua qualità: abbattere gli sprechi, ridare risorse per lo sviluppo del paese, azzerare i privilegi. Insomma fare quello che in un

Continua a leggere

Tre proposte per migliorare la Sanità. La vera Spending Review (di Andrea De Filippis)

Con l’ultimo decreto legge (n.95 del 6 luglio) varato dal governo e firmato velocemente dal Presidente Napolitano, la sanità viene ancora duramente colpita. Premettiamo che, nonostante tutti gli organi di informazione la chiamino spending review, le novità introdotte con il decreto legge sono semplicemente una ulteriore, corposa , manovra di riduzione delle uscite. Non c’è nessun segnale di intervento sulla

Continua a leggere

Le cifre della sanità, il parere dei cittadini ( di Rossella Rossini)

E’ stimato in 17 miliardi di euro nel 2015 il gap cumulato totale tra le risorse che sarebbero necessarie per coprire i bisogni sanitari degli italiani e i soldi pubblici che presumibilmente il Servizio sanitario nazionale avrà a disposizione. Poche risorse rispetto ai bisogni reali, con tagli inevitabili ai servizi. E’ lo scenario della sanità in Italia, dopo le manovre

Continua a leggere

I pronto soccorso a Roma: intervista ad Augusto Battaglia

Sulla drammatica situazione dei pronto soccorso di Roma abbiamo intervistato una delle persone che meglio conosce la sanità del Lazio, Augusto Battaglia, che ha ricoperto la carica di assessore alla sanità nella Giunta diretta da Piero Marrazzo e da sempre impegnato nella costruzione di una rete efficiente di servizi assistenziali e sociali insieme con le tante associazioni attive in questo

Continua a leggere

Cancro, cure a malati terminali: un approccio etico in Inghilterra ed uno affaristico nella sanità italiana (di Paolo Baronti)

È una proposta shock quella che arriva da alcuni medici inglesi, che già sta facendo discutere molto in Gran Bretagna: la medicina moderna dà ai malati terminali di cancro “false speranze” prescrivendo loro costosissime medicine quando non ci sono più possibilità di salvezza.  37 esperti, guidati dal professor Richard Sullivan del King’s College di Londra,  sostengono che, in alcuni casi,

Continua a leggere

I diritti e la spesa pubblica: scendano in campo i cittadini (di Claudio Lombardi)

L’Italia declassata, il governo bloccato da anni sui processi di Berlusconi, l’economia e la società lasciate a loro stesse con uno Stato mal gestito e aperto alle incursioni di malfattori, affaristi e imbroglioni. A poco servono gli sforzi dei tanti amministratori locali onesti e dei milioni di italiani che vorrebbero fare il loro lavoro e vedere i risultati tradotti in

Continua a leggere

Io sto con Franca cittadina attiva che scrive con gli occhi (di Fabio Pascapè)

Vi sono frontiere dell’essere e dell’esistere che non è dato a tutti esplorare. Sono frontiere alle quali si può arrivare o si può essere portati. La SLA (sclerosi laterale amiotrofica) ti ci porta e ti sottopone a prove di straordinaria durezza senza se e senza ma. Ti conduce in spazi del vivere civile nell’ambito dei quali tocchi con mano fino

Continua a leggere
1 2 3