Le responsabilità di tutti nella crisi greca

Sulla crisi greca non ci sono grandi novità da scoprire. L’unica via d’uscita era ed è mettere da parte il debito e trattare sul rilancio dell’economia rinunciando ognuno a qualcosa. Molte riflessioni vanno fatte sull’intreccio di responsabilità che coinvolge tutti. Gli unici che hanno meno responsabilità o, forse, ne sono del tutto esenti, sono quegli elettori che domenica saranno chiamati

Continua a leggere

F-35: altri milioni buttati per il caccia dello spreco (di Giulio Marcon)

Nonostante la discussione in corso in Parlamento e presso l’opinione pubblica il Ministero della Difesa prosegue nella sua marcia di acquisizione dei caccia F-35, addirittura confermando contratti sul lotto numero 9 (da definirsi solo nel 2015). Tutto questo mentre il Governo Renzi sembrava sul punto di ripensare il programma e il Documento presentato dal PD chiedeva una sospensione dei contratti.

Continua a leggere

Idee per il nuovo governo: F 35 soldi sprecati

Mancano i soldi? Bisogna tagliare le spese? Ecco una proposta concreta. È stato presentato a Roma il rapporto “Caccia F-35 la verità oltre l’opacità” della campagna “Taglia le ali alle armi”. L’intenzione è quella di mettere a disposizione di politica ed opinione pubblica uno sguardo realistico sul programma militare più costoso della storia. Il programma di acquisto degli F35 ha

Continua a leggere

La riforma strisciante del welfare (di Anna Lisa Mandorino)

Fra qualche giorno Cittadinanzattiva, attraverso l’analisi delle segnalazioni che giungono al Pit, il suo servizio di assistenza e informazione per i cittadini, pubblicherà il consueto rapporto annuale sullo stato della sanità in Italia, dandogli il titolo, emblematico e parlante, di “Meno sanità per tutti”. Tutta l’azione politica degli ultimi anni, caratterizzata dalla riduzione della spesa, ma basata sul “non-criterio” di

Continua a leggere

F35, una spesa da non fare (di Giulio Marcon)

Nei giorni scorsi la Camera ha approvato la mozione di maggioranza sugli F35 che impegna il governo a non procedere a “nuove acquisizioni”. Il Parlamento tornerà ad esprimersi al termine di una indagine conoscitiva che durerà 6 mesi. Pubblichiamo uno stralcio dell’intervento di Giulio Marcon nel dibattito del 26 giugno alla Camera. Gentile Presidente, signori del governo, colleghi deputati, la

Continua a leggere

Il governo c’è. Cominciamo dal reddito minimo garantito (di Claudio Lombardi)

Ora che c’è un governo si può dire: il 15 aprile 2013 è stata presentata alla Camera una proposta di legge di iniziativa popolare sull’istituzione del reddito minimo garantito. Le 50mila firme che devono accompagnare la proposta più le oltre 170 associazioni, movimenti, comitati, sedi di partito e sindacali che l’hanno sostenuta. Queste le credenziali di una legge pensata ed

Continua a leggere

La disperazione dei giovani calabresi. Lettera aperta a Mario Monti (di Francesca Lagatta)

Egregio Presidente del Consiglio Mario Monti, sono una giovane donna calabrese di 26 anni, a volte orgogliosa della sua terra, a volte costretta a vergognarsene. Non è la prima volta che Le scrivo, ma le mail che Le ho inviato non hanno mai avuto risposta. Ragion per cui Le scrivo una lettera aperta e pubblica sperando di agitare le coscienze

Continua a leggere

Al capolinea il modello Italia: è ora di cambiare (di Claudio Lombardi)

Sempre più l’esistenza del governo Monti e la manovra che ha presentato si rivela come il punto di arrivo di una lunga evoluzione della storia nazionale. Ieri su Repubblica Gustavo Zagrebelsky si domandava: “quando tutto questo sarà finito, che cosa sarà della politica e delle sue istituzioni? Diremo che è stata una parentesi oppure una rivelazione?” Non si tratta della

Continua a leggere

Un compito di tutti: preparare la ricostruzione dell’Italia (di Claudio Lombardi)

Tanto attesa alla fine la manovra del Governo Monti è arrivata. Che sarebbe stata dura lo aspettavamo. D’altra parte si è arrivati alla formazione di un Governo di emergenza proprio perché la situazione richiedeva interventi immediati e decisi che la maggioranza precedente non era assolutamente in grado di fare pur avendo sfornato tre manovre in pochi mesi. Il Governo Monti

Continua a leggere

Impressioni di fine estate: i problemi degli italiani e gli impegni della politica 2a parte (di Claudio Lombardi)

La crisi economica non è passata e le sue conseguenze si sentono in termini di riduzione delle attività produttive e di disoccupazione. Tuttavia, mentre tutti si occupano delle questioni nella loro dimensione globale vorremmo richiamare l’attenzione sulla dimensione più vicina alla vita quotidiana delle persone. La dimensione civica, la condizione di cittadinanza come condizione di fatto che mette in relazione

Continua a leggere
1 2