La trasparenza? Per esempio New York

Tratto dal sito www.romafaschifo.com ripubblichiamo l’analisi e le immagini di un articolo che risale a maggio del 2016 dedicato alla trasparenza nel rapporto con i cittadini a New York. Poiché in Italia e a Roma in particolare la trasparenza sembra qualcosa di difficile, fumoso e addirittura irraggiungibile è utile vedere come hanno fatto in una delle capitali del mondo. Come

Continua a leggere

Un Governo inutile e una possibile via d’uscita (di Claudio Lombardi)

A distanza di tempo e visti i risultati viene il dubbio che il governo Letta sia nato per mascherare un fallimento e un progetto occulto. Il fallimento è stato quello delle forze politiche presenti in Parlamento incapaci di assumersi le loro responsabilità e perse dietro i loro giochi di potere. Il progetto occulto era quello della prosecuzione della maggioranza del

Continua a leggere

Roma: i guai della politica debole (di Claudio Lombardi)

Con l’ATAC, se fosse confermato il traffico di biglietti falsi, si toccherebbe il fondo dell’intreccio politica – apparati pubblici – reati nella capitale d’Italia. Dopo questo fondo ci sarebbe soltanto lo stato-mafia gestito direttamente dalla criminalità organizzata. A Roma ancora non ci si è arrivati, in Sicilia e in alcune zone della Campania ci si è andati molto vicini. Perché

Continua a leggere

E-democracy: una strategia, non un gadget (di Angela Masi)

La partecipazione dei cittadini alla vita pubblica non è fatta solo di norme né di semplice espressione di opinioni, critiche o proteste. La partecipazione non è un termometro sociale da tenere in considerazione con l’occhio rivolto alle competizioni elettorali, ma deve essere il fondamento di un sistema. I cittadini organizzati conoscono i problemi che istituzioni e apparati pubblici devono affrontare,

Continua a leggere

Le vie della partecipazione: le reti civiche (di Angela Masi)

Partecipazione dei cittadini alla vita pubblica, forme di rappresentanza e crisi dei partiti sono sempre temi di grande attualità. Di più: la carenza di partecipazione viene individuata come una delle cause delle degenerazione del sistema dei partiti con le conseguenze che tutti conosciamo sul governo nazionale, delle regioni e dei comuni. Se scriviamo “democrazia partecipativa” sul motore di ricerca di

Continua a leggere

Azioni concrete? La trasparenza (di Claudio Lombardi)

Campagna elettorale finita, legislatura che sta per iniziare, programmi dei partiti e delle liste da attuare. Un tema che è una precondizione di base per molto altro: la trasparenza nel rapporto tra le pubbliche amministrazioni e i cittadini. Intanto già è prevista. Il 15 febbraio scorso, il Consiglio dei ministri il decreto per la «disciplina degli obblighi di pubblicità, trasparenza

Continua a leggere

La trasparenza è la base per la tutela dei beni comuni (di Vittorio Ferla)

Si può fare un discorso pubblico serio sulla promozione dei beni comuni nel nostro paese senza affrontare il tema della trasparenza nella vita pubblica? E, contemporaneamente, si può affermare la sussidiarietà senza una riforma che apra le amministrazioni pubbliche al contributo dei cittadini? La risposta è scontata: certamente no. Il peso della corruzione nel degrado dei beni comuni Purtroppo, come

Continua a leggere
1 2