Crisi di governo proprio adesso?

La situazione politica è piuttosto confusa e sembra avvicinarsi la crisi di governo mentre i problemi che l’Italia deve affrontare sono chiari e ineludibili. La pandemia c’è e gli esperti prevedono la sua intensificazione (la terza ondata). Le chiusure morbide o semi rigide degli ultimi mesi non hanno funzionato. Un lockdown rigido come la primavera 2020 sarebbe un suicidio. L’unica speranza è la vaccinazione di oltre 40 milioni di persone entro 10 mesi.

Ad aprile bisogna inviare alla Commissione europea il programma dettagliato per l’uso dei fondi del NGUe. I finanziamenti arriveranno solo con piani coerenti con le linee guida e i regolamenti europei e i pagamenti saranno a rate previa verifica del rispetto degli impegni presi.

Il buco di bilancio è enorme. Il debito è a livelli altissimi. Una crisi di governo adesso si può capire solo in due casi: l’impossibilità di proseguire per gravissimi dissidi tra i partiti o la sostituzione con un governo più efficace. Se non si tratta di queste due ipotesi ha molto più senso migliorare l’azione del governo che già c’è

10 gennaio 2021

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.