Il governo di destra sarà incapace di governare

Salvini ha tirato un colpo basso alla Meloni. Ormai l’alleanza è fatta e disfarla non si può. Si va al voto sulla base di un grande equivoco: il centro destra non è per niente unito, ma è su posizioni radicalmente distanti sulla questione cruciale dei rapporti con la Russia e quindi anche di quelli con gli Usa, con la Nato e sull’Europa. Salvini vorrebbe aumentare a volontà il debito entrando in rotta di collisione con l’Europa e facendo saltare i finanziamenti del PNRR. In pratica ha imboccato la strada della rottura dell’Unione europea agganciandosi al carro della Meloni per trascinarla fuori strada. Se lo ha fatto su ordine di Putin conta poco. Ormai è chiaro che a Mosca ci sono il suo cuore e il suo cervello politico. I suoi elettori vogliono che l’Italia sia asservita alla Russia forse? Pare di sì.

Berlusconi conta poco. Ha troppi segreti da nascondere e andrà dove guadagnerà di più. Giorgia Meloni no, ha una sola strada davanti. Ci ha messo anni per costruirsi un’identità da conservatrice liberandosi dell’etichetta di fascista. Atlantista, europeista, attenta a non rompere gli equilibri finanziari ha capito che il vero interesse dell’Italia è stare nella Nato e in Europa. Se il centro destra dovesse vincere le elezioni ci sarebbe un governo dilaniato da strategie opposte e incapace di governare. O la Meloni caccerà Salvini o si sottometterà a lui

6 settembre 2022

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.