Il punto

Francia e UK: imparare la lezione

Va male per le destre. In UK la prova del governo è stata disastrosa da Brexit in poi e ha fatto molto male agli inglesi. Il nazionalismo, velleitario e immaginato, si è tradotto in un danno e gli elettori l’hanno bocciata. In Francia la destra estrema non ha mai governato, ma ci voleva la faccia […]

Starmer vince Le Pen no

Il grande rischio di questa domenica è scongiurato: il RN di Marine Le Pen non ha preso la maggioranza assoluta dei seggi e non governerà. Avrà, però, altri tre anni per suscitare ed organizzare la protesta dei francesi. Protestare è facile, governare è difficile perché bisogna scegliere e raggiungere dei risultati senza combinare disastri. Starmer […]

La pietra filosofale delle destre

Ci deve essere un motivo se le forze politiche che meno hanno dimostrato di saper governare le società complesse riescono a trasformare in voti ogni malcontento e ogni desiderio di cambiamento degli elettori. La loro ricetta di base è semplificare la complessità. E non sempre sbagliano. Mentre le forze moderate e di sinistra si bloccano […]

Europa: il nodo non sono le nomine

Che si sbrighino a farle queste nomine. Dovrebbe dirlo anche il governo italiano anche se non è stato coinvolto prima. Ora si è arrivati alla decisione e Giorgia Meloni che ha motivato più e più volte con lucidità la scelta di campo a favore dell’Ucraina, della libertà e della democrazia; che ha indicato con grande […]

Le riforme istituzionali che non risolvono nulla

Diciamolo con le parole di Francesco Cundari: “L’ideologia della Seconda Repubblica, il miraggio di una palingenesi fondata su bipolarismo maggioritario, federalismo e presidenzialismo (semipresidenzialismo, premierato o giù di lì), continua ad accomunare destra e sinistra, al di là di divisioni tattiche come quelle che hanno portato la Lega a contestare la riforma federalista del centrosinistra […]

La realtà corre veloce e il mondo non ci aspetta

La realtà corre più veloce di quanto vorremmo. Una verità che ciascuno verifica nella sua vita, ma valida anche per la vita delle nazioni. Le schermaglie politiche che accompagnano la nomina dei vertici dell’Unione europea sembrano non tenere conto del ritardo accumulato che è già di molti anni. L’invasione dell’Ucraina ha messo a nudo tutti […]

Salvare il soldato Europa

L’Unione europea ci serve. Non bisogna dar retta a chi dice “MENO EUROPA” col pretesto della burocrazia. La smania regolamentatrice di Bruxelles ha coperto il vuoto della politica e l’assenza di una strategia, ma, prima il Covid e poi la guerra, con l’assalto della Russia alle frontiere europee per espandersi e stabilire nuovi rapporti di […]

Votare non votare chi votare

La questione delle astensioni ovvero del non voto è semplice: chi non vota, quale che sia il motivo apparente, ha una grande fiducia nelle istituzioni e nella politica che le governa. Talmente tanta da non prendersene cura sicuro che qualcun altro lo fa. Un atteggiamento opportunista sulla stessa lunghezza d’onda di chi evade le tasse, […]

Un’Europa forte e autorevole unica via

In un recente passato le destre più il M5s provarono a spingere l’Italia ai margini dell’Unione europea per determinare una rottura dell’euro e il ritorno alla lira. Per loro il debito italiano doveva essere interamente finanziato e senza condizioni dalla BCE. In pratica volevano il fallimento della moneta comune. Lo scontro tra governo Lega-M5s e […]

Hamas e Putin portano la guerra. Noi la subiamo

E’ strano doverlo ripetere, ma la guerra c’è già sia in Europa che in Medio Oriente e l’hanno scatenata la Russia e l’islamismo coordinato dall’Iran. Le strategie che ne sono alla base prevedono la ricostruzione di un impero russo con territori sottratti a paesi europei liberi e la vittoria dell’islamismo nel mondo arabo e musulmano. […]

Il debito pubblico che affossa l’Italia

Il debito pubblico è alla base di tutto: crisi demografica, calo della produttività, emigrazione dei giovani. Se ne parla da molti anni senza riuscire a superare il sottosviluppo intellettuale che conduce i politici a ricorrere al debito per consolidare il consenso tra gli italiani che, a loro volta, fanno finta di non sapere che il […]

Il caso Toti e lo squilibrio dei poteri

Il problema è serio: se coinvolto in un’indagine penale un politico deve rinunciare al suo ruolo e mettersi da parte? Non si tratta di una banale sospensione. Incrinata la sua credibilità diventa molto difficile ricostruirla anche se le accuse si rivelano infondate perché svolge un’attività inserita nel tempo presente e non segue una carriera predeterminata. […]

Il tempo della rabbia e la maggioranza che subisce

Trump non è più solo. Chiunque abbia un’opinione di minoranza si sente in diritto di alzare la voce, di aggredire ogni tipo di autorità, di esibire e sfogare la sua rabbia. Gli studenti che impediscono di parlare chi identificano come avversario (i casi Roccella e poi Parenzo e Molinari cacciati dalle università in quanto ebreo […]

Ora parliamo di Europa

Sgonfiata la montatura della censura a Scurati e messa da parte la usurata diatriba fascismo/antifascismo finalmente possiamo mettere a fuoco il cuore del problema: che Europa vogliamo? Lasciamo perdere i sogni sul federalismo europeo (nulla più che un faro cui puntare nei secoli futuri) e concentriamoci sull’orizzonte dei prossimi anni. L’Unione europea rischia di morire […]

25 aprile, la fondazione della nuova Italia

Molti paesi hanno alla base un evento fondante. Per l’Italia fu la lotta contro il regime fascista e contro gli occupanti nazisti. Una guerra di Liberazione. I combattenti si chiamavano patrioti ed erano organizzati nel Corpo Volontari della Libertà. La Resistenza fu voluta dai partiti antifascisti che diedero vita, dopo l’armistizio dell’8 settembre 1943, al […]

Ma che vogliono gli italiani dall’Europa?

Quando un illustre esponente del Pd afferma «Torna l’austerità. Il Patto di stabilità condanna l’Italia a tagli miliardari che colpiranno ogni anno sanità, diritti, investimenti, imprese, infrastrutture e crescita» è difficile non passare agli insulti. Il suo partito insieme al M5s ha voluto bonus edilizi assurdi e aperti ad ogni truffa che già adesso hanno […]

L’Europa molle e dormiente

E se avessero attaccato noi? Domanda inquietante, ma risposta agghiacciante: non avremmo potuto difenderci. Non l’Italia, noi sta per Europa, 450 milioni di abitanti, 27 stati, una delle aree più ricche del mondo. L’invasione dell’Ucraina e l’attacco dell’Iran contro Israele dovrebbero risvegliare i cervelli di classi dirigenti dormienti sulle loro illusioni. Nel mondo ci sono […]

Noi europei adolescenti inquieti e la Cina in marcia

La CEDU (Corte Europea dei diritti dell’uomo) condanna la Svizzera perché non ha fatto abbastanza per proteggere i suoi cittadini dal cambiamento climatico. Sì: la Svizzera, piccolo paese montuoso e molto rispettoso dell’ambiente. Sì: i cambiamenti climatici fenomeno globale sul quale incidono le emissioni umane. Sembra roba da matti o da fanatismo ideologico idiota e […]

La pace non è la stessa per tutti

Chi scatena le guerre vuole la pace. Una volta raggiunti i suoi scopi vuole che la guerra finisca. Il nazismo voleva la pace, ma dopo aver schiavizzato o sterminato altri popoli. Non ci è riuscito perché molti hanno combattuto e hanno vinto in una guerra totale. Era forse meglio sottomettersi? L’Ucraina combatte per restare uno […]

Russia Europa Nato: il dovere del realismo

“La Russia non deve prevalere”. Così è scritto nelle conclusioni del Consiglio europeo dedicate in gran parte all’Ucraina e ad una strategia di rafforzamento della difesa europea e della sua base industriale perché le parole non bastano più: ci vogliono i fatti. La strage di Mosca, probabilmente auto provocata dal regime, è il pretesto per […]