Il punto

MES e PNRR: la tempesta perfetta

I ritardi nell’attuazione del PNRR forse non saranno recuperati. L’intervista del ministro Fitto a La Stampa di lunedì scorso fa sorgere il dubbio che il Piano sia stato scritto male fin dall’inizio e debba essere in parte rifatto. Il Recovery and resilience facility fu pensato nel 2020 per ricucire i divari tra i paesi europei […]

Alluvione, prevenire è meglio che curare

Alcune certezze sulla catastrofe che ha colpito l’Emilia Romagna ci sono. La prima è che si è trattato di un evento eccezionale collegato al quadro dei cambiamenti climatici in atto aggravato dall’esteso utilizzo del suolo per scopi economici e residenziali (vanno messi dei limiti? Sì. Si possono abbandonare i territori alla natura? No). La seconda […]

Alluvioni, frane, esondazioni. La catastrofe della passività

Di fronte alle catastrofi naturali si resta attoniti, come se non ci fosse nulla da fare. Negli ultimi anni, però, si sono moltiplicati gli allarmi che imputano al cambiamento climatico gli eventi estremi che ci colpiscono. Se le foreste bruciano è il riscaldamento globale. Se piove poco e manca l’acqua è il cambiamento climatico. Se […]

Per la pace la liberazione dell’Ucraina. Niente di meno

Cosa è venuto a chiedere Zelensky a Roma? Qualcosa di semplice che noi italiani abbiamo già conosciuto: aiuto per la Liberazione dall’invasore. Nessuna via di mezzo è ammessa perché una pace che ratificasse la conquista di pezzi del territorio ucraino significherebbe avallare la guerra come strumento vincente di politica internazionale. Putin ha detto e ridetto […]

Il problema è la povertà? No

Le statistiche dicono che quasi 15 milioni di persone sono sotto la soglia di povertà. Sarà vero? Probabilmente no. Siamo pur sempre ai primi posti in Europa per il lavoro nero, l’elusione  e l’evasione fiscale. Sarebbe comunque un grande errore governare l’Italia come se fosse un paese di poveracci con la gente che, come amano […]

I paradossi italiani sull’acqua

A leggere le cronache degli ultimi anni pare che l’Italia sia uno dei territori più disgraziati del mondo. La siccità imperversa, l’acqua manca, i monti franano, i fiumi esondano, le alluvioni allagano paesi e campagne. Un vero disastro al quale vari esperti danno una spiegazione sempre più stringente: è colpa del riscaldamento globale. Sarà vero? […]

Il Primo Maggio del lavoro con tanti punti interrogativi

Il lavoro. Relazione sociale fondamentale che la Costituzione pone a base della Repubblica “fondata sul lavoro”, ma tendenzialmente afflitto dalla contrapposizione di interessi tra datori e lavoratori ha bisogno della politica e dell’intervento riequilibratore dello Stato. Nella realtà italiana tante sono le contraddizioni da affrontare. Tasso di occupazione sui livelli minimi in Europa. Elevatissima percentuale […]

L’Italia sugli investimenti si allontana dall’Europa

Giorni fa sul Corriere Federico Fubini segnalava il gap di spesa per investimenti tra l’Italia da un lato e Francia e Germania dall’altro. La Francia investe due terzi di più, la Germania molto più del doppio rispetto a noi. Sono dati che dovrebbero turbare i sonni dell’intera classe dirigente perché proiettati negli anni vanno a […]

Ancora polemiche sul 25 aprile? Ma basta!

L’Italia è una nazione incompiuta. Possiamo immaginare che in Francia si metta in discussione la festa nazionale del 14 luglio e quindi anche la Rivoluzione? No. In Italia, invece, ogni anno la festa della Liberazione genera polemiche da parte di quelli che mantengono un legame – politico, sentimentale, culturale, ideologico – con il regime fascista […]

L’inflazione di chi decide i prezzi e i profitti da condividere

No, non è più il rincaro di gas ed elettricità e nemmeno quello di molte materie prime a mantenere alta l’inflazione. Tutto è sceso ai livelli ante guerra tranne i prezzi che pagano i consumatori. La saggezza popolare dice che commercianti e produttori i prezzi non li abbassano mai a meno che non siano in […]

Immigrazione o emigrazione chi conta di più?

Impazzano le polemiche sulla protezione speciale. Un diversivo per distrarre il grande pubblico. La verità è che chi arriva da irregolare in Italia non sarà rimandato indietro e allora bisogna fare di necessità virtù: si inventa una protezione speciale così ampia che copre tutti, ma proprio tutti, si consegna un permesso di soggiorno e si […]

Emergenza migranti

Dall’inizio dell’anno quasi 32 mila arrivi sulle coste italiane. Un ritmo difficilmente sostenibile non tanto per il numero quanto per le modalità. L’Italia non controlla e non decide più nulla. Chi vuole si imbarca e sa che ha molte probabilità di restare. Da decenni la situazione è bloccata su irragionevoli posizioni opposte (impediamo che arrivino; […]

Un po’ di buonsenso sul PNRR

Quando si fa di tutto per avere il massimo di risorse dal piano europeo Next Generation EU e ci si riesce, ma solo dopo ci si pone il problema del che farci di tutti quei soldi sorge un problema enorme perché la capacità di indebitarsi non è infinita ed è molto legata alla reputazione cioè […]

Dove vanno le destre? Meloni ha perso la lucidità?

Che succede alla destra? È già al capolinea delle sue capacità di governo? Le ridicole dichiarazioni di La Russa sull’eccidio delle Fosse Ardeatine strizzano l’occhio a quel residuo di fascistume che ha nostalgia della povera italietta serva dei nazisti e portata al macello in nome del mito di una razza superiore che domina il mondo […]

PNRR: un fallimento che si poteva immaginare

C’è poco da fare, sul PNRR si prospetta un mezzo fallimento. La Commissione europea fa sapere che se l’Italia non ce la facesse a rispettare gli impegni presi le conseguenze sarebbero drammatiche perché significherebbe che la strada del debito comune europeo a favore dei paesi con i maggiori squilibri di finanza pubblica si chiuderebbe, forse, […]

L’interesse nazionale? Che la politica faccia il suo lavoro

Mentre ci si “trastulla” sulle polemiche di giornata (molto di moda la sempre verde contrapposizione tra fascismo e antifascismo) i problemi cruciali emergono e chiedono soluzioni. Il PNRR sta andando male e l’Italia rischia di perdere importanti finanziamenti europei per spingere una fondamentale trasformazione del Paese. Se accadesse sarebbe una sconfitta della quale vergognarsi per […]

A fari spenti verso la siccità

Mentre l’allarme per i cambiamenti climatici preoccupa e mobilita le opinioni pubbliche dei paesi europei non altrettanto si fa in Italia per la crisi dell’acqua. Un’Europa che incide per l’8% delle emissioni globali si costringe ad una transizione energetica difficile con scadenze ravvicinate e drastici impegni (auto elettrica obbligatoria, case ecologiche ecc) comprimendo uno sviluppo […]

Figli e mezzi figli o è meglio solo figli?

Non è certo la prima volta che la vita vissuta si impone sugli schemi giuridici. Il diritto serve a disciplinare il caos nel quale vivono gli esseri umani. Succede così che i cambiamenti nelle relazioni umane si manifestino e si impongano prima di essere regolamentati. È quello che sta accadendo da molti anni per la […]

Il problema del fisco si spiega con l’inflazione

L’esplosione delle bollette di luce e gas, data per certa nel 2022, non c’è stata. Europa e governi (anche quello italiano, Draghi essenzialmente e poi Meloni) hanno lavorato bene e i prezzi dell’energia sono scesi. E gli altri prezzi che si erano impennati per il caro energia pure sono scesi? No. Chi i prezzi li […]

Schlein e Meloni: la ricerca dell’identità che non serve all’Italia

In pochi mesi si è compiuta una piccola rivoluzione italiana: a capo del governo e dell’opposizione ci sono due donne entrambe impegnate nella ricerca di un’identità della parte politica che guidano. Giorgia Meloni ha costruito il suo partito cercando di farne il portavoce dello scontento e della rabbia in chiave nazionalistica (noi contro loro). Elly […]