Il punto

Riaperture e PNRR non sono scontati

C’è un collegamento tra la riapertura del 26 aprile e il PNRR o Recovery plan? Sembrerà strano, ma c’è: entrambi dipendono da noi. Noi italiani come persone e noi come Paese. Il 26 aprile potrà essere il primo giorno di una ripartenza che ci porterà gradualmente fuori dalla pandemia oppure un altro tentativo fallito (Francia […]

Riapertura delle scuole: aprile 2020=aprile 2021

Grandi polemiche per la riapertura delle scuole. Le critiche si concentrano sui trasporti pubblici che continuano a non essere adeguati; sull’impossibilità di garantire il distanziamento nelle aule e sulla mancanza di sistemi di aerazione diversi dall’apertura delle finestre. Detto in poche parole: in un anno non si è fatto nulla di ciò che andava fatto. […]

26 aprile: non una liberazione ma una scommessa

Bisogna che ce lo diciamo con chiarezza: il 26 aprile non ci sarà nessuna liberazione, ma partirà una scommessa. In palio ci sarà la possibilità di mettere da parte il covid e la pandemia. Una scommessa che potremo vincere se sapremo essere intelligenti ossia se capiremo che quello sarà il momento più delicato e rischioso. […]

Europei di calcio sì, bar aperti per strada no?

Chi lo dice che il governo non dà certezze? L’11 giugno si disputerà un’importante partita di calcio allo stadio Olimpico di Roma con 18 mila spettatori. Evidentemente il governo sa già che i dati della pandemia lo permetteranno. Un’altra certezza ce la dà il mondo scientifico: la trasmissione del virus all’aperto è quasi impossibile. Una […]

Se la Turchia diventa potenza

Nella vicenda dello sgarbo di Erdogan alla presidente della Commissione europea Ursula Von der Leyen è stato dato per scontato che i commenti del governo tedesco siano stati condizionati dai milioni di turchi immigrati in Germania. Qualcosa di analogo è in corso da anni in Francia e in Belgio. La crescita di comunità che si […]

Il furbetto d’Italia è uno: la disunione

Draghi se la prende con i furbetti che saltano la fila del vaccino, ma è un’invettiva che non centra il problema. Anzi, lo sminuisce. È chiaro che le regioni hanno approfittato di uno spazio lasciato loro dai piani vaccinali e hanno somministrato il vaccino a chiunque facesse loro comodo. Perfino alle guardie forestali! Con onestà […]

Fissare un calendario delle riaperture

Un anno fa il lockdown fu seguito dagli italiani con un’adesione di massa che sorprese noi stessi e il mondo. Oggi non è più così e chiunque ha potuto constatare nelle settimane passate una trasgressione diffusa segno di stanchezza e scetticismo. Il più grande errore commesso in questi 13 mesi è la divergenza tra regioni […]

Buona Pasqua, buona rinascita, buon rinnovamento

Per chi crede Pasqua è la festa per il Cristo risorto. Per tutti è la celebrazione dell’evento che muove la natura: la rigenerazione. È un motore che funziona senza interruzioni e che in primavera si fa impetuoso. È la spinta vitale che si impone. Di questo abbiamo un grande bisogno oggi che passiamo per la […]

Il prezzo che si paga alla debolezza dell’Europa

Dal Regno Unito è vietato uscire. Chi lo fa viene colpito da una sanzione di 5 mila sterline. La campagna vaccinale accompagnata da un lockdown duro ha dato i suoi frutti e tra pochi giorni inizieranno le riaperture. Il numero dei morti è quasi azzerato. I vaccini non sono mancati perché il governo inglese con […]

Da Suez al Covid: la favola del nuovo modello di sviluppo

Ci sono eventi che appaiono troppo difficili da accettare e, quindi, alcuni si sentono in obbligo di trovare spiegazioni che mirino molto in alto. Era accaduto con il covid quando si tirarono in ballo i rapporti tra esseri umani e natura come se fosse la prima volta che l’umanità (che è parte della natura) si […]

Vaccini: l’Italia della frammentazione prevale

Draghi non parla a vanvera e se arriva a dire che alcune regioni hanno lasciato indietro gli anziani per vaccinare gruppi di persone dotate di maggior forza contrattuale vuol dire che è accaduto qualcosa di grave. Sta finendo marzo e gli anziani, proprio quelli che da un anno alimentano il bollettino giornaliero dei morti e […]

L’emergenza è il piano vaccini

In Israele stanno tornando alla normalità. Negli Usa e nel Regno Unito prevedono di arrivarci verso la fine di giugno, ma le prime aperture sono imminenti. In Italia (e in altri paesi europei) siamo ancora lontani. Perché? Per le vaccinazioni. Ormai è questo che fa la differenza. Ritardare significa più sacrifici, più chiusure, più danni […]

Vaccinazioni: il rischio penale su medici e infermieri

Come se non bastassero i problemi della pandemia si sta aprendo un nuovo fronte, quello delle indagini delle procure sulle morti post vaccinazione. Ce ne sono già cinque all’opera e quella di Siracusa, dopo un decesso, è arrivata ad iscrivere nel registro degli indagati ben dieci persone. Dall’amministratore delegato di AstraZeneca all’infermiere che ha praticato […]

Il caso AstraZeneca e la perdita della lucidità

La sospensione in tutta Europa del vaccino AstraZeneca parla della fragilità delle nostre società. Una percentuale infima di tromboembolie in coincidenza con la vaccinazione e senza che sia dimostrato un nesso di causalità genera un’ondata di panico che travolge i governi evidentemente schiavi delle loro opinioni pubbliche aizzate dai mezzi di informazione e incapaci di […]

Mesi decisivi per la pandemia

Ci risiamo. Da lunedì quasi tutta l’Italia sarà in lockdown rigido o semi rigido. La furba Giorgia Meloni sbraita di incapacità del governo e ripropone il suo schema che ruota intorno all’apertura senza limiti di bar, ristoranti e palestre. È coerente, certo, ma è la coerenza dell’idiozia. Fin dall’inizio si è battuta (con Salvini) contro […]

Il patto per il lavoro pubblico

Un “Patto per l’innovazione del lavoro pubblico e la coesione sociale” è stato firmato ieri dal Presidente del Consiglio e dai maggiori sindacati confederali. Per Draghi “il buon funzionamento del settore pubblico è al centro del buon funzionamento della società”. Parole non scelte a caso. Quale coesione sociale ci può essere se il settore pubblico […]

Il governo Draghi e la partecipazione dei cittadini

Ha fatto bene Draghi ad esigere che del suo governo facessero parte esponenti dei partiti che votano la fiducia. Fanno bene quei politici che intervengono nel merito dei problemi che devono essere affrontati. Fanno bene anche quelli che si rivolgono al proprio interno (il riferimento è al Pd e al M5s) per ridefinire la propria […]

Propaganda o serietà: cosa serve all’Italia?

Con la creazione di una nuova catena di comando per gestire l’emergenza si verifica quel cambio di passo che ci si attendeva dal governo Draghi. A distanza di mesi si consolida l’idea che con il precedente governo la gestione della pandemia fosse stata male impostata. Il virus veniva sistematicamente inseguito invece che anticipato con le […]

Una dose unica soluzione

Più passano i giorni, più l’unica soluzione alla crisi dei vaccini sembra essere la dose unica somministrata al maggior numero possibile di persone con un piano emergenziale da attuarsi superando le assurde lentezze dei mesi scorsi. Centri di vaccinazione ovunque sia possibile, migliaia di assunzioni, orari prolungati e Protezione civile al comando. Questa la ricetta […]

Torna la pressione per le riaperture

Il contagio non cala, ma il tema del giorno sono le riaperture. Ristoranti, pub, palestre, centri sportivi e poi anche cinema e teatri. Tutti mischiati come se fossero la stessa cosa. Studi autorevoli hanno stabilito che il contagio si diffonde molto di più in ambienti chiusi nei quali la gente si sofferma a lungo senza […]