Paura ed illusione

Gli italiani sono sempre più preoccupati. La guerra, le minacce di Putin di ricorrere alle armi nucleari, l’esplosione dei prezzi del gas e la possibilità che si arrivi al taglio delle forniture dalla Russia fanno paura e spingono molti a chiedere la resa degli ucraini nell’illusione che tutto possa tornare alla normalità. La Russia è avvertita come un gigante talmente forte che i più deboli possono solo sottomettersi. Sicuramente così farebbero quegli italiani che sui social imprecano contro gli ucraini e diffondono la propaganda russa fatta circolare dai servizi di disinformazione di Mosca presenti da anni in Europa e negli Usa. Stranamente la simpatia per le dittature è sempre abbastanza diffusa tra chi gode dei vantaggi del sistema occidentale disprezzandoli.

Una buona parte degli italiani ha votato forze antisistema e sovraniste che avevano l’obiettivo di rompere l’Unione europea e l’alleanza con gli Usa e non nascondevano la loro preferenza per la Russia e per la Cina. Gli stessi paesi che hanno stretto un patto per cambiare gli equilibri del mondo anche con il ricorso alla guerra. Non temono la guerra gli italiani oppure hanno già deciso che ad est troveranno i loro padroni? Se è così è meglio che ci pensino bene perché ad est non ci sono progresso e benessere, ma solo arretratezza, prevaricazione e povertà

20 aprile 2022

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.