Non siamo professionisti della politica e non lo siamo dell’informazione. Non rappresentiamo organizzazioni della società civile. Non siamo un’impresa editoriale. Non siamo collegati ad un partito politico. Siamo semplici cittadini che si interrogano sul nostro tempo straordinariamente complesso, ma anche ricco di potenti strumenti di informazione e di indagine. Vogliamo conoscere e capire per essere consapevoli e partecipi. Per questo siamo naturalmente aperti al contributo di quanti abbiano qualcosa da dire sulla politica, sull’economia, sulla cultura, sulla società. Cerchiamo di interpretare la realtà della vita pubblica in tutte le sue multiformi sfaccettature. La nostra ambizione è di essere osservatori che prendono parte alla Storia nel momento in cui si compone e prende forma.