Il punto di Claudio Lombardi

La pandemia che mette a nudo l’Italia

La pandemia ha messo a nudo le molte fragilità del “sistema Italia”: inefficienza, lentezza decisionale, vischiosità delle burocrazie, debolezza della guida politica succube dei corporativismi e degli equilibri di interessi.

Punto 1. Votiamo i partiti e sono i politici ai quali chiediamo di decidere, ma siamo sicuri che siano proprio loro – dal capo del governo in giù – a comandare? Formalmente sì, di fatto no.

Punto 2. La crisi sta facendo esplodere uno degli equilibri che hanno retto l’Italia, quello tra garantiti e non garantiti e, in particolare, quello tra dipendenti pubblici e lavoro autonomo. Posto fisso, stipendio sicuro e ritmi di lavoro blandi da un lato; possibilità di aggiustare i conti con evasione fiscale e lavoro nero dall’altro, ma soprattutto guadagnare di più lavorando di più. Oggi il colpo della chiusura è durissimo e l’equilibrio si è rotto

30 ottobre 2020