Guardare oltre il green pass

Le polemiche dei contestatori del green pass fanno passare in secondo piano la questione principale: come evitare una quarta ondata di contagi, di malati gravi e di morti. Se per un anno e mezzo abbiamo tutti sofferto forti limitazioni alla nostra libertà è stato per la gravità della situazione sanitaria che non si sapeva come contrastare. Quando è arrivato il vaccino abbiamo visto tutti la via d’uscita che conciliasse libertà e lotta al virus. Oggi, grazie ai vaccinati, la diffusione di una variante molto più aggressiva del covid 2020 e potenzialmente più letale non ha ancora prodotto effetti gravi.

Non facciamo finta di non sapere che, con milioni di non vaccinati, se il virus arrivasse a loro sarebbero guai seri. Lasciamo perdere le scemenze dei NI e NO VAX. Mentre c’è ancora una pandemia in corso chiedersi quali saranno gli effetti a lungo termine di un semplice vaccino è demenziale. Demenziale è anche obiettare che i vaccini sono sperimentali quando sono stati somministrati a centinaia di milioni per tipo. Si dice che tanti NI e NO VAX siano persone colte, ma queste loro osservazioni sono pure idiozie. L’obiettivo è vaccinare il più possibile ed evitare di fermare di nuovo l’Italia

26 luglio 2021

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.