La nostra sicurezza ben oltre i rave

Vediamo di capirci. I rave sono eventi fastidiosi e anche pericolosi, ma, in ogni caso, non sono il problema più importante per la sicurezza dei cittadini. Lo scioglimento di quello di Modena con le norme esistenti ha dimostrato che agendo con fermezza sono situazioni che si possono risolvere senza danni. Ben più seria è la condizione degli stadi. Da molto tempo al loro interno vige la legge degli ultras, organizzazioni violente che spesso creano gravi disordini anche all’esterno. Inoltre il tifo calcistico viene usato come una chiave per aprire tante porte. Gli intrecci con la criminalità e con gruppi di estrema destra sono noti, ma nessun governo è riuscito a fare pulizia in quel mondo.

La sicurezza e l’ordine pubblico non sono garantiti in molte altre situazioni eppure il bisogno di protezione è alla base del riconoscimento di un’autorità statale. Un’autorità che troppo spesso manca. Non servono nuove leggi perché ne abbiamo troppe. Serve un investimento sulla sicurezza dei cittadini che sia fatto di forze di polizia più numerose, più presenti e meglio attrezzate. Serve un sistema giudiziario efficiente. Serve la certezza delle pene in nuove carceri. Serve rispetto dell’autorità nelle scuole e negli ospedali. Serve che le case popolari siano liberate dall’illegalità. Serve, innanzitutto, che politica e apparati dello Stato siano al di sopra di ogni sospetto.

2 novembre 2022

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.