Depardieu, le tasse, la meritocrazia e la scelta di un passaporto (di Salvatore Sinagra)

Ho studiato economia ed all’università ho fatto molti esami sulle tasse, i miei professori, che di certo non giustificavano gli evasori, mi hanno insegnato che una cosa è l’evasione fiscale altra cosa è orientare le proprie scelte alla luce della convenienza fiscale, ovvero non è reato scegliere di andare a vivere in un paese che offre una tassazione più bassa.

Continua a leggere

Ma serve proprio una Unione bancaria?

Pubblichiamo il commento di Guido Grossi all’articolo di Salvatore Sinagra che potete leggere qui (http://www.civicolab.it/?p=3876) e la risposta dell’autore. Guido Grossi scrive: “Siamo sicuri che l’interesse pubblico prioritario dell’intera Europa, attaccata dalla crisi economica, politica, di credibilità.. sia quello di concedere alla BCE il controllo sull’intero sistema bancario ? Posso capire in che modo si ravvede l’interesse pubblico nel dare

Continua a leggere

Monti torna a Bruxelles, ma con quali prospettive? (di Salvatore Sinagra)

Nonostante sia più facile e faccia più impressione condannare i vertici europei come comitati esecutivi degli interessi della finanza speculativa e lavarsene le mani in attesa di una palingenesi globale, la vita reale (anche delle persone comuni) è molto più condizionata dall’azione quotidiana dei governi e delle istituzioni europee di quanto si possa immaginare. Così è necessario non perdere di

Continua a leggere

Quattro chiacchiere con la troika (di Salvatore Sinagra)

Ormai quando si parla di Grecia si parla di Troika: dei suoi ispettori, dei tagli che ha imposto, dei suoi dubbi, ma cos’è la Troika? Cos’è questo ritrovato del governo del mondo che terrorizza ormai tutti i politici ed i cittadini dei paesi mediterranei? E’ un gruppo di tre istituzioni – Commissione Europea, Banca Centrale Europea e Fondo Monetario Internazionale

Continua a leggere

Qualche buona ragione per continuare a sperare in Obama (di Salvatore Sinagra)

In tanti si sono lamentati del fatto che nei dibattiti delle presidenziali americane le relazioni con l’Europa siano del tutto assenti e dopotutto questo non sorprende. Se l’Europa non ha una politica estera, negli Stati Uniti non si parla di relazioni con l’Europa e gli Stati europei sono troppo piccoli e troppo ritirati sui propri problemi per destare l’attenzione di

Continua a leggere

L’Unione, la crisi e i tentativi di regolamentare economia e finanza (di Salvatore Sinagra)

Almeno dal 2007 tra gli operatori finanziari è diffusa la consapevolezza di una profonda crisi, dal 2008 la crisi è conclamata e dal 2010 si parla della tragedia greca e dei rischi che corre l’Euro. Che piaccia o no, solo l’amministrazione Obama ha fatto qualcosa di concreto, con il Dodd Frank Act. In America la legge che pretende di regolare

Continua a leggere

E se non bastasse regolamentare la finanza? (di Salvatore Sinagra)

Da qualche tempo a Bruxelles non si fa altro che parlare di regolamentazione della finanza, si parla di vigilanza europea del settore bancario (la così detta Unione Bancaria), di segregazione dell’attività di banca di deposito dall’attività di speculazione, si parla Tobin tax, si spera si torni presto a parlare di agenzie di rating; tutti provvedimenti che se ben fatti potrebbero

Continua a leggere

Cos’è l’Unione Bancaria e perché serve subito (di Salvatore Sinagra)

Ormai da diversi mesi, almeno  dal Consiglio Europeo di giugno, si parla di Unione Bancaria; qualche commentatore soprattutto di estrazione federalista ha affermato che tutto sommato gli unici passi avanti del vertice di giugno sono avvenuti convergendo verso un accordo sulla regolamentazione delle banche; al contrario, qualche irriducibile euroscettico ha cercato di urlare contro l’Unione Europea che ancora una volta

Continua a leggere
1 7 8 9