Basta odio: gli Usa voltano pagina

Nel pieno di una terribile pandemia, dopo conflitti politici e sociali laceranti, ieri gli Stati Uniti hanno voltato pagina. Con solennità, con dignità, con quel po’ di retorica e con il rispetto delle forme che servono a ribadire l’appartenenza ad una comunità che si è data delle regole e le istituzioni per attuarle scegliendo la strada della convivenza pacifica e civile. Una comunità articolata in tante componenti diverse, culture, opinioni, ma unita nel riconoscere nella libertà e nella democrazia i valori supremi che tutti devono rispettare.

Sono anche i nostri valori, ma non sono universali e non sono eterni. Ci appartengono e poggiano su basi culturali millenarie eppure meno di un secolo fa una delle dittature più sanguinarie della storia – il nazismo al quale si accodò il fascismo – si affermava nel cuore dell’Europa trascinando il mondo nella più spaventosa guerra di sempre. Al di fuori di democrazia e libertà non ci può essere pace, stabilità, progresso. Ricordiamocene quando qualcuno prova a portarci fuori strada inducendo all’odio e facendo leva sulla rabbia. Si inizia sempre così

21 gennaio 2021

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.