Non solo lockdown

La parola chiave di questi tempi è lockdown. Ogni tanto c’è bisogno di interrompere la trasmissione del virus e bisogna isolarsi. Forse dovremo abituarci a vivere un paio d’anni così. Il vaccino arriverà, ma non c’è alcuna garanzia che sia somministrato e faccia effetto in pochi mesi (al netto dei NO VAX che continueranno ad infettarsi e manterranno attivo il virus).

Si era detto che avremmo dovuto imparare a convivere con il covid. Però non basta proteggersi se poi sul bus siamo ammucchiati. E se non troviamo ascolto dal nostro medico di base o se non ci sono servizi domiciliari di cura e tutti corrono al pronto soccorso. Insomma, i veicoli del contagio siamo noi e ancora molti non lo capiscono. Ma quelli che hanno il potere/dovere di agire per la collettività devono fare la loro parte e aiutarci. Altrimenti addio convivenza con il virus e restano solo i lockdown

2 novembre 2020

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.