Il punto

Povertà, acqua, gas: lo strabismo delle politiche pubbliche

Povertà e reddito di cittadinanza; acqua e siccità; gas. L’accento cade sempre sulle risposte da dare in emergenza quelle che portano a bonus e sussidi. Invece la vera risposta alla povertà è lo sviluppo cioè il lavoro. L’offerta di lavoro c’è. Mancano le regole giuste come la retribuzione minima e il valore legale dei contratti […]

La Marmolada e le risposte sbagliate

Adesso tutti raccontano della gran quantità di segnali premonitori osservati sulla Marmolada, ma la totalità dei commenti si indirizzano sul riscaldamento climatico. Si sottolinea l’urgenza di tagliare l’immissione in atmosfera di CO2 da subito come se, rinunciando all’auto diesel oggi, l’anno prossimo potessimo avere già un’estate più fresca e più neve sui monti. Il dibattito […]

Spesa facile: uno spreco che non risolve i problemi

Quando la terra trema crollano gli edifici. Quando piove strade e zone abitate finiscono sott’acqua. Quando non piove arriva la siccità. Gli esperti la fanno facile. Dicono che gli immobili si possono mettere in sicurezza, che si possono evitare gli sprechi tappando i buchi degli acquedotti e gli allagamenti anche raccogliendo l’acqua in appositi invasi […]

Le donne figlie di un dio minore?

Non c’è pace per le donne. Da millenni destinatarie di infinte vessazioni da parte delle religioni monoteistiche, prede di guerra, oggetto di scambio tra famiglie la loro funzione riproduttiva è sempre stata più una condanna che una gioia. In Europa nei secoli passati per un contadino una donna valeva meno di una vacca (Edward Shorter […]

Il tetto al prezzo del gas è indispensabile

Lo status di candidati attribuito dal Consiglio europeo a Ucraina e Moldavia ha un grande valore politico. Mosca vuole schiacciare l’Ucraina facendone un proprio vassallo, ma l’Europa dice no e apre la porta all’adesione alla UE. La guerra della Russia si svolge però su vari piani. Una parte importante è fuori dal campo di battaglia […]

Se vogliamo suicidarci appoggiamo Putin

Estate, caldo, voglia di leggerezza. Difficile con la guerra che sta distruggendo l’Ucraina e mettendo in pericolo la pace nel mondo intero. Difficile con il ricatto dell’energia frutto di scelte sbagliate del passato e di manovre speculative attuali che nessuna autorità politica europea osa affrontare. La determinazione russa di proseguire la guerra appare immodificabile e, […]

È iniziata la campagna elettorale

Anche nel voto di domenica l’astensione è stata vicina al 50%. Sfiducia nei partiti e nelle istituzioni? Certo, ma anche disinteresse per le scelte politiche e amministrative confidando che comunque non potranno prescindere dai gruppi di interesse o dalla ricerca di soluzioni individuali a problemi collettivi. I partiti che hanno perso voti minacciano la fuga […]

La Bce decide che è finita l’era del denaro facile

Con la decisione della Bce di avviare il rialzo dei tassi e di interrompere gli acquisti di titoli di stato cambia molto per l’Italia. Aumenterà la spesa per gli interessi sul debito, ci saranno meno soldi da spendere, il debito dovrà scendere. Tutto ciò con un’inflazione che sta diventando un problema serio per i redditi […]

Salario minimo o fuga dalla realtà?

Viviamo nel mondo reale. Abbiamo sentito parlare o conosciamo tante persone che vengono pagate in nero o comunque con retribuzioni troppo basse per viverci. Sappiamo che esistono molti modi per camuffare lo scambio tra lavoro e denaro per eludere qualsiasi obbligo a pagare il lavoro il giusto. Sindacati, politici, datori di lavoro e commentatori quasi […]

Cosa ci insegna la festa del 2 giugno

Il 2 giugno 1946 gli italiani decisero cosa doveva essere l’Italia. Su 28 milioni di elettori votarono circa il 90%: 13 milioni donne (era la prima volta che votavano) e 12 milioni uomini. La Repubblica vinse con 12 milioni e 717 mila voti. La Monarchia ottenne due milioni di voti di meno, 10.719.274. Un popolo […]

Anche noi siamo minacciati dalla Russia

Hacker russi annunciano per domani lunedì un “attacco irreparabile” all’Italia attraverso internet. L’annuncio fa seguito ad altre recenti azioni di sabotaggio. La guerra cibernetica è una forma di aggressione che può causare gravi danni, non è un gioco. Bisogna svegliarsi da un lungo sonno e prendere atto della realtà. La Russia non rispetta regole e […]

Stanno spingendo l’Ucraina alla resa?

Zelensky chiede, sempre più accorato, armi adatte a fronteggiare l’avanzata dei russi nel Donbass, ma persino gli Usa stentano ad aderire alla richiesta nel timore che Kiev le usi per provare a tornare ai confini ante 2014. Kissinger dice che l’Ucraina deve rassegnarsi a perdere dei territori e deve puntare sulla pace non sulla vittoria. […]

Falcone e Borsellino: guerra allo Stato

23 maggio 1992 – 19 luglio 1992. Sono le date degli atti di guerra per eliminare i due magistrati più pericolosi per la mafia e per il mondo che le ruotava attorno: Giovanni Falcone e Paolo Borsellino. Il fatto che a distanza di 30 anni continuino ad emergere nuove versioni, mezze verità e verità di […]

La Russia e il nostro risveglio

Il risveglio è sempre un momento di passaggio. A tre mesi dalla prima guerra di invasione in Europa dal 1945 l’effetto notte si fa ancora sentire. È difficile prendere atto che la realtà del mondo si è avvicinata a noi. Guerre ce ne sono state e ce ne sono, ma noi europei pensavamo di andare […]

La guerra dei pronto soccorso

C’è una guerra dimenticata che non sembra preoccupare né il governo né gli italiani: quella dei pronto soccorso. La mancanza di personale nella sanità pubblica sta producendo conseguenze drammatiche. Se ne vanno i medici di famiglia, non partono le strutture alternative territoriali che avrebbero dovuto integrarne il lavoro prevenendo la corsa al pronto soccorso per […]

Come distruggere una nazione e un popolo

Sei milioni fuggiti all’estero e otto milioni all’interno. In 14 milioni hanno abbandonato tutto per scampare alla guerra: case, beni personali, lavoro. Poi ci sono i morti e le distruzioni immense che l’invasione sta producendo. L’opinione pubblica italiana pare non rendersi conto di cosa stia facendo la Russia in Ucraina. Noi guardiamo le immagini in […]

La favola che spiega la realtà: il lupo e l’agnello

“Questa favola è scritta per quegli uomini che opprimono gli innocenti con falsi pretesti”. Così la spiega Fedro e per noi, oggi, questo significa invasione dell’Ucraina. «Un lupo e un agnello, spinti dalla sete, erano venuti allo stesso ruscello. Più in alto stava il lupo, molto più in basso l’agnello. Allora il malvagio, incitato dalla […]

L’imbroglio dei bonus e il vuoto delle politiche

Come si giustifica un paese che inventa il superbonus 110%? Scandalo truffe di questo e del bonus facciate, iniquità di premi per una ristretta minoranza di italiani, assurdità di un’esplosione dei prezzi in edilizia causata dai regali di Stato (denunciata più volta da Draghi). Niente da fare, i partiti della spesa pubblica, M5s in testa […]

Il valore supremo? La resa travestita da pace

Due mesi fa all’inizio dell’invasione apparve subito chiaro che la guerra avrebbe tirato fuori la sostanza delle idee e delle qualità umane delle persone. È ciò che è puntualmente accaduto. Lo spettacolo organizzato da Santoro e dai suoi amici in un teatro romano può essere preso come un esempio e una conferma. Tanti nomi importanti […]

Il 1° maggio e gli altri giorni

Le celebrazioni sono necessarie. Quella del 1° maggio, festa del lavoro, lo è più di altre perché tocca l’attività fondamentale che tiene in piedi una società. Nella Costituzione il lavoro viene posto a fondamento della Repubblica ed è trattato in diversi articoli che fissano i principi ineludibili per il legislatore: innanzitutto il lavoro come diritto […]