Il punto

Come vive la Costituzione

Dal discorso del Presidente della Repubblica al Parlamento: Garantire la Costituzione significa garantire il diritto allo studio dei nostri ragazzi in una scuola moderna in ambienti sicuri, garantire il loro diritto al futuro. Significa riconoscere e rendere effettivo il diritto al lavoro. Significa promuovere la cultura diffusa e la ricerca di eccellenza, anche utilizzando le […]

Buon lavoro Presidente

Bisogna farne tanti di auguri al nuovo Presidente della Repubblica. La proposta di Sergio Mattarella è nata in una situazione difficile, con lo stesso Parlamento che già due anni fa fu incapace di nominare il successore di Giorgio Napolitano; con le stesse forze politiche divise fra loro e al loro interno alla ricerca di nuovi […]

Vince Tsipras. E poi? Il problema di fondo delle sinistre

Diamo per certa la vittoria di Tsipras. La misura ce la diranno i conteggi dei voti tra poche ore. Il ragionamento che si vuole svolgere qui, però, prescinde dai risultati perché, quali che saranno le percentuali, la sostanza non cambia. Tsipras e Syriza sono l’unica forza politica in grado di rappresentare la Grecia in uno […]

Estremismo islamico: prima di tutto una battaglia culturale

La strage di Parigi ci dice molte cose. Il contesto è quello della guerra che alcuni settori dell’estremismo islamico hanno scatenato per la conquista del potere nei paesi arabi. La strategia è la costruzione di una potenza regionale di matrice islamica che unifichi una vasta area del mondo abitata da centinaia di milioni di persone, […]

Il Presidente della stabilità. Che non basta più

Napolitano si dimette e conclude nove anni nella carica di Capo dello Stato. Tanti i giudizi finali e molte di più le polemiche che hanno accompagnato il suo mandato. L’accusa più infondata e, tutto sommato, stupida è che egli abbia abusato dei suoi poteri andando oltre i limiti costituzionali. Ciò, semplicemente, non è mai avvenuto […]

Auguri (di Claudio Lombardi)

Pare che la crisi dell’ILVA di Taranto si avvii a soluzione con l’intervento dello Stato. Pare anche che la crisi di Termini Imerese sia stia risolvendo con la mediazione del governo. Le acciaierie di Piombino le ha comprate un gruppo algerino. Per la AST di Terni le cose sembra che si siano messe bene. I […]

Mafia Capitale e politica: il trionfo culturale della destra

Non stupisce che da destra vengano tanti esempi di menefreghismo e di prevalenza degli interessi privati rispetto a quelli della collettività. La destra ha sempre significato mettere l’interesse individuale davanti a tutto. Colpisce che anche a sinistra si siano affermati questi comportamenti senza trovare  seri ostacoli. È un fatto che, rispetto al vecchio PCI (casa […]

Occupazioni: l’eterno pendolo tra legalità e illegalità

In cronaca di Roma la notizia di oggi è che c’è stata una sparatoria a Torbellamonaca tra un tizio che si è venduto la casa popolare per 11mila euro e il mediatore (ben conosciuto in zona viene scritto sulla stampa) che l’ha rivenduto per 20mila euro. Un mediatore che fa questo di mestiere probabilmente, non […]

Renzi e le resistenze al cambiamento

Renzi sa benissimo che le resistenze al cambiamento sono tante e vengono da molte parti. Sa anche che questo è un problema di sistema e non la fissazione di qualche retrogrado fermo al passato. Di fronte all’opinione pubblica però si vede quasi soltanto uno scontro aspro con la Cgil. Ma fosse solo l’ostinazione di qualche […]

Leopolda e manifestazione CGIL: due punti di partenza

In questo fine settimana troppo narcisismo del Pd abbondantemente alimentato e sostenuto dai media. Tra la Leopolda e la manifestazione della CGIL a Roma perché metterci solo i travagli di un partito? Sì è il partito che governa, ha preso il 41% alle europee, è l’ultimo partito rimasto e poi c’è la figura di Renzi […]

Legge di stabilità: luci e ombre

Il senso di questa legge finanziaria o di stabilità (la stramberia dei nomi inventati per impressionare!) è piuttosto chiaro ed è ricordato in tutti i commenti. La riduzione del costo del lavoro perseguita in vari modi (abbassamento dell’Irap, eliminazione dei contributi per i nuovi contratti a tempo indeterminato ecc) sta al primo posto. La conferma […]

La tragedia di Genova è l’Italia

Cronaca di una morte annunciata. Il titolo del romanzo di Garcia Marquez resta una bella invenzione sempre utile in tanti casi della vita. Nel caso di Genova si presta benissimo a fotografare la stupidità feroce di un sistema di governo inutile e dannoso. Genova (ma si potrebbero elencare cento altri casi simili). Le immagini dell’allagamento […]

La scalata del governo Renzi

Non è la disponibilità di Grillo al confronto la svolta che si sta realizzando in queste settimane. Quella è la conseguenza di un movimento che da lento si sta facendo più veloce e che va dal problema all’indicazione della soluzione. Merito di Renzi senza dubbio e degli italiani che hanno dato un voto perché chi […]

Eppure bisogna provarci

Diciamo la verità: che le cose non vanno bene lo sappiamo tutti. Lo sperimentiamo, lo viviamo con le mille difficoltà che dobbiamo superare nella vita quotidiana. Per avere un’idea basta farsi un giro per Roma e vedere la rappresentazione del fallimento di una classe dirigente che ha gestito la città per decenni. Qualcuno dice che […]

Elezioni e PD: un prestito di fiducia a scadenza ravvicinata

Le elezioni non sono né partite di pallone né guerre. La passione è dunque giustificata non dallo spirito di appartenenza ad una parte che prevale sull’altra, ma dal valore del fine che ci si propone di raggiungere. Le elezioni sono sempre un affare molto serio perché si tratta di chiedere una delega agli elettori per […]

Cosa nasce dalla rabbia? (di Lorenzo Aiello)

Nel De Oratore Cicerone scrive “La storia è vera testimone dei tempi, luce della verità, vita della memoria, maestra di vita, messaggera dell’antichità”. Avere una buona conoscenza della storia e degli eventi passati permette (almeno in teoria) di comprendere meglio il quadro storico che uno vive in quel momento. Con questa premessa vorrei fare una […]

Complotti e fesserie. Nessuno salverà l’Italia se non noi stessi

L’economia italiana arranca e il dato sulla crescita che non c’è fa crollare la borsa. La crescita che non c’è significa meno ricchezza prodotta, meno incassi per aziende e fisco, meno soldi da distribuire, meno posti di lavoro. E perché non c’è la crescita? Lasciamo perdere le chiacchiere e guardiamo ai fatti. Quando un calo […]

Miti illusioni realtà

Torniamo alla lira, la svalutiamo come vogliamo e diventiamo competitivi sui mercati così si creerà più lavoro. Facile no? Basta crederci e se poi va male si può sempre trovare qualche speculatore cui dare la colpa. Chi ci crede fa finta di poter tornare agli anni ’60 quando la Cina d’Europa era qui in Italia […]

Lo scenario triste di un’uscita dall’euro (di Marcello Esposito)

Uscire dall’euro non sarebbe certo una passeggiata. La riconversione comporterebbe enormi problemi, con gravi ripercussioni sulla vita quotidiana di tutti noi. Soprattutto, però, determinerebbe un impoverimento significativo della popolazione italiana. Cosa ci insegna il confronto con il 1992. ACCADE NEL 1992 Ragionare sulle conseguenze di un eventuale ritorno alla lira come se si trattasse semplicemente […]

Soldi a volontà nel bel mondo del potere

Le nomine nelle grandi aziende pubbliche hanno portato novità e hanno anche scoperchiato un mondo fuori del mondo. Prima novità è sicuramente l’estromissione di alcuni boiardi di stato come i capi di ENI, ENEL, Poste e Terna in carica da anni e snodo importante dell’intreccio politica – soldi – aziende pubbliche. Averli messi da parte […]